Caso nave Eleonore, Viminale: bene ritrovata compattezza governo

Sav

Roma, 27 ago. (askanews) - Dopo la controfirma dei ministri Trenta e Toninelli del divieto di ingresso, transito e sosta nelle acque italiane per la nave Eleonore della ong tedesca Lifeline, con circa 100 migranti soccorsi al largo della Libia, dal Viminale trapela "soddisfazione per la ritrovata compatezza del governo a fronte dell'ennesimo tentativo di avvicinamento alle acque italiane di una ong tedesca".

Del divieto, fanno sapere fonti del Ministero dell'Interno, verrà informato il Presidente del Consiglio e il contenuto notificato al capitano della nave.

La Eleonore intanto ha lasciato la zona SAR libica ed è diretta verso Nord.