Caso Peng Shuai: sospesi tutti i tornei di tennis in Cina

·1 minuto per la lettura
(Photo by Clive Brunskill/Getty Images)
(Photo by Clive Brunskill/Getty Images)

La Women's Tennis Association (Wta), l'associazione che riunisce le giocatrici professioniste di tennis di tutto il mondo, ha annunciato che verranno sospesi "tutti i tornei in Cina". La decisione è stata presa a causa della vicenda che vede coinvolta la tennista Peng Shuai, 35 anni, ex numero uno del mondo nel doppio femminile, che è scomparsa dopo che aveva denunciato di abusi l'ex premieri Zhang Gaoli, di 40 anni più anziano di lei.

LEGGI ANCHE: "Vicenda Peng Shuai montata ad arte": da Pechino arriva la difesa del governo cinese

GUARDA ANCHE IL VIDEO: Chi è Peng Shuai

Con la sua denuncia, la tennista aveva dato vita al primo "Me Too" cinese. Ma, subito dopo aver scritto un post di denuncia sui social, lo stesso messaggio era stato rimosso. Quindi, Peng Shuai è scomparsa, con grande preoccupazione a livello mondiale. Per settimane non si è saputo nulla di lei, poi è comparso un messaggio che ha suscitato però tanti sospetti. Ora un nuovo capitolo nella vicenda: la Wta si era già detta insoddisfatta delle rassicurazioni giunte da Pechino, compresa la videoconferenza di Peng con il presidente del Comitato olimpico internazionale (Cio), Thomas Bach.

LEGGI ANCHE: Tutti i dubbi sul 'giallo' della tennista cinese Peng Shuai

GUARDA ANCHE IL VIDEO: Cina, la tennista Peng Shuai accusa: ex vice-premier mi violentò

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli