Caso Pipitone, la madre: "Nessuno pagherà per gli errori e le negligenze"

·1 minuto per la lettura
Denise Pipitone Piera Maggio
Denise Pipitone Piera Maggio

Piera Maggio è tornata a parlare degli errori e delle negligenze nelle ricerche della figlia Denise Pipitone che, se non si fosse perso tempo prezioso, “magari poteva essere trovata il giorno dopo“.

GUARDA ANCHE - Denise Pipitone rivelazione shock dell’ex Pm: "È viva. Ha un marito e una figlia"

Denise Pipitone: parla Piera Maggio

Intervenuta durante la trasmissione Mattino Cinque in onda su Canale 5, la donna ha affermato che fino a prova contraria Denise si cerca viva e quindi “non molleremo fino all’ultimo“. Per arrivare alla verità, ha continuato, punta molto sul lavoro che stanno facendo in Procura. Piera Maggio non ha poi mancato di ammettere che diciassette anni dalla scomparsa sono tanti e sono stati fatti tanti errori.

Magari Denise il giorno dopo la sua scomparsa poteva essere a casa, chi lo sa, abbiamo perso del tempo prezioso. Per questi errori e negligenze nessuno mai pagherà le spese“, ha aggiunto.

Di qui il suo accorato appello a chiunque sappia qualcosa sul caso. Le sue parole lasciano dunque intendere che a suo dire ci sarebbero persone che in questi anni non hanno mai parlato e che potrebbero farlo nella nuova indagine riaperta dalla procura di Marsala. Allo stesso tempo che dopo la sparizione di Denise sia successo qualcosa e si sia perso del tempo prezioso nelle ricerche.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli