Caso Pipitone: Piera Maggio e avvocato parteciperanno alla trasmissione russa

·2 minuto per la lettura
l'avvocato di piera maggio ha ricevuto gli esiti delle analisi richieste prima della trasmissione
l'avvocato di piera maggio ha ricevuto gli esiti delle analisi richieste prima della trasmissione

L’avvocato di Piera Maggio, la mamma di Denise Pipitone, ha fatto sapere di aver ricevuto dalla controparte russa, la volontà di fornire i risultati delle analisi scientifiche richieste dalla famiglia. Pertanto Piera Maggio e l’avvocato parteciperanno alla trasmissione russa, nel quale avverrà il confronto con la ragazza Olesya Rostova, la presunta Denise.

Caso Denise Pipitone: comunicato il gruppo sanguigno all’avvocato di Piera Maggio

Giacomo Frazzitta, l’avvocato di Piera Maggio, la mamma di Denise Pipitone, fatto sapere di aver ricevuto gli esiti delle analisi del sangue della ragazza Olesya Rostova, la presunta Denise. Questa era stata la richiesta che l’avvocato e la sua assistita avevano posto come paletto, per poter prendere parte alla trasmissione russa “Lasciateli Parlare”, il talk che in Russia si è occupato del caso della giovane Olesya.

Come dichiarato dallo stesso avvocato Frazzitta: -“Ho appena ricevuto una mail dall’avvocato di Olesya Rostova che conferma la volontà di cooperazione con noi e accetta la richiesta di fornirci i risultati degli esami scientifici sulla ragazza prima del collegamento di oggi. A questo punto parteciperemo alla registrazione del programma con la Tv russa che sarà mandato in onda domani. Ma non posso dire nulla nel merito. Ovviamente in merito ai dettagli del gruppo sanguigno dovrà essere mantenuto il massimo riserbo fin quando la trasmissione tv, come da accordi, non lo comunicherà durante la puntata. Ho l’embargo sul contenuto, posso solo dire che trasmetteremo tutto in Procura a Marsala e i magistrati sanno cosa fare. Acquisiremo il dato dopo che la tv russa avrà trasmesso la tarsmissione. Abbiamo ricevuto da parte dell’avvocato una mail di cooperation e di collaborazione, quello che ci aspettavamo e quindi parteciperò. Altro non posso dire”.

Negli scorsi giorni, l’avvocato aveva dichiarato che non la sua assistita, Piera Maggio, non avrebbe partecipato a nessun collegamento, se prima l’emittente non avesse comunicato le analisi dell’esame del sangue, alla quale sarebbe seguito un’eventuale comparazione del Dna: –Non vogliamo sottoporci a un ricatto mediatico da parte della tv russa. Se prima della trasmissione non ci faranno avere la documentazione relativa al gruppo sanguigno di Olesya e dell’eventuale test del Dna non parteciperemo ad alcun collegamento televisivo”.

Le parole della dirigente della scuola di Denise

A ricordare Denise, e i patimenti subiti dalla famiglia della bambina a seguito della sua scomparsa, le parole di incoraggiamento da parte della dirigente scolastica della scuola Luigi Pirandello, frequentata da Denise nel lontano 2004, Antonella Marino: -“Auguro ai genitori di Denise di trovare finalmente conforto dopo tanti anni di attesa. Se la giovane russa sia o no Denise ce lo dirà la scienza. Se accerteranno che è lei, saremo pronti ad accoglierla tra di noi”.