Caso Regeni, "dopo scomparsa nessuna risposta da autorità Egitto"

webinfo@adnkronos.com

"Ciò che colpiva e preoccupava, col passare dei giorni, era la mancanza di risposte concrete da parte della controparte egiziana". Lo ha detto il Rappresentante permanente d'Italia presso l'Unione Europea ed ex ambasciatore d'Italia al Cairo dal 2013 al 2016, Maurizio Massari, sentito in audizione davanti alla Commissione di inchiesta sulla morte di Giulio Regeni. Massari ha sottolineato il "contrasto tra i rapporti eccellenti bilaterali" che c’erano all’epoca tra Italia ed Egitto "e l’elusività delle risposte sul caso Regeni". 

Massari ha poi ricordato quanto quando si recò, pur senza autorizzazione da parte delle autorità egiziane, all’obitorio per vedere il corpo del ricercatore italiano. "Riscontrammo segni di violente percosse, abrasioni, torture su tutto il corpo: una scena che ha lasciato una traccia indelebile nella mia memoria", ha detto. C’è stato un "fortissimo impegno a tutto campo profuso da me e dall’ambasciata, in raccordo con il governo di Roma, sin da subito dopo la scomparsa di Giulio". Un impegno anche a sostegno dei "nostri organi inquirenti". "Non abbiamo mai lesinato sforzi sia nella ricerca di Giulio che della verità", ha continuato Massari. 

Secondo l'ex ambasciatore, "visto il suo background accademico, Regeni era un cittadino europeo". "La sua tragica fine riguarda anche l’Europa, l’Ue è stata in varie occasioni interessata sul caso su impulso delle autorità italiane e dovrà mantenere alta l’attenzione. Sarebbe da assicurare da parte dell’Università di Cambridge, presso cui Regeni svolgeva il suo dottorato, tutta la necessaria collaborazione", ha continuato. "Auspico che piena luce possa essere fatta e che, attraverso la verità, la piena fiducia nei rapporti dell’Italia e dell’Europa con l’Egitto possa essere ripristinata", ha concluso Massari, che infine ha ribadito la sua "vicinanza ai genitori di Giulio che hanno dimostrato, in questa tragica vicenda, un coraggio e una forza d’animo eccezionali".