Caso Regeni, Lofty: cosa aspetta Europa a rompere con Egitto? -2-

Red

Roma, 1 nov. (askanews) - Il governo italiano aveva fatto la sua parte, sospendendo le relazioni con l'Egitto, peccato non abbia perseverato - prosegue il direttore di Ecrf - Mi chiedo come facciano paesi europei a guardare come agisce questo regime e a far finta che sia tutto normale. Perché l'Unione Europea continua a finanziare nuovi progetti in Egitto quando il governo controlla i telefoni dei propri cittadini e li arresta arbitrariamente? Non c'è logica. Faccio molti incontri con ambasciatori europei e dico loro: "Giulio era italiano, state aspettando un Jules francese o un Johanne tedesco per porre fine a tutto questo? Ne basta e avanza uno? Bisogna aspettare un altro morto prima di capire quello che avviene in Egitto?" conclude Lofty.