Caso Regeni, Vignali: “sempre massimo sforzo per far luce sull’omicidio”

·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 21 lug. (askanews) - "La Direzione generale degli italiani all'estero ha profuso il massimo sforzo per sostenere il lavoro dei nostri inquirenti. Purtroppo fino a quando è stata possibile la collaborazione dell'autorità giudiziaria italiana e l'omologa egiziana per far luce sul barbaro omicidio di Giulio" Regeni. Lo ha detto il ministro plenipotenziario Luigi Maria Vignali, direttore generale per gli italiani all'estero e le politiche migratorie del ministero degli Affari esteri e della Cooperazione in una audizione alla Commissione parlamentare di inchiesta sulla morte di Giulio Regeni.

"Abbiamo quindi sviluppato un rapporto molto stretto con la Procura di Roma, provvedendo sempre ad assicurare un rapido scambio di informazioni e agevolando al massimo la raccolta delle testimonianze e di ogni elemento utile all'indagine anche attraverso una interlocuzione diretta con la nostra rete di ambasciate", ha proseguito l'alto diplomatico. "Ho personalmente avviato una stretta collaborazione con l'avvocato Ballerini che assiste la famiglia Regeni affinché almeno da parte della Direzione generale fosse sempre messa in condizione di ricevere rapidamente tutta la assistenza e gli elementi possibili", ha concluso Luigi Maria Vignali.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli