Caso Ruby: Berlusconi, ragazze travestite per gare di Burlesque

(ASCA) - Milano, 20 apr - Se alcune ragazze ospiti delle

''cene assolutamente eleganti'' di Arcore si sono travestite,

lo hanno fatto perche' dopo cena a Villa San Martino si

organizzavano ''delle gare di Burlesque''. A sottolinearlo e'

l'ex presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi, che ha

replicato cosi' a chi gli aveva chiesto di commentare i

contenuti delle testimonianze rilasciate da alcune delle

cosiddette 'papy girl' nell'aula del processo Ruby. Diverse

testimoni, infatti, avevano descritto i festini organizzati

da Berlusconi a Vila San martino precisando che alcune delle

ospiti sceglievano di travestirsi, chi da suora, che da

poliziotta, chi da Ronaldinho.

Per Berlusconi, presente oggi nell'aula del processo Ruby,

si e' trattato di ''cene assolutamente eleganti''

accompagnate talvolta da ''gare di Burlesque''.

''Dopo cena - ha spiegato l'ex capo del governo - si

scendeva nel sotterraneo dove ora c'e' un teatro al posto

della vecchia discoteca dei miei figli, qui c'e' sempre stata

un'atmosfera gioiosa e simpatica''.

Da Berlusconi la conferma sui travestimenti di alcune

ragazze: ''E' vero - ha ammesso - facevano delle gare di

Burlesque''. Poi una precisazione: ''Qua si vuol fare uno

scandalo di una cosa che e' assolutamente nella prassi''.

Infine una polemica nei confronti dello stesso processo

Ruby: ''E' soltanto una grande operazione mediatica di

diffamazione del presidente del Consiglio. Oggi sono venuto

qui a seguire questa sceneggiata perche' avevo del tempo a

mia disposizione. E' uno scandalo che si spendano i soldi

dello Stato per questo processo''.

Ricerca

Le notizie del giorno