Caso Saguto, Csm: per Chiaramonte perdita anzianità di tre mesi 2

Bla/Nes

Roma, 13 gen. (askanews) - La sanzione è stata inflitta a Chiaramonte è per "aver mancato al dovere di diligenza con reiterati, gravi e ingiustificati ritardi nel compimento degli atti relativi all'esercizio delle funzioni".

In particolare, "depositava, con ritardo superiore al triplo del termine previsto dalla legge, 63 decreti in materia di prevenzione personali e patrimoniali".