Caso tunisini, procura Civitavecchia apre inchiesta

Roma, 19 apr. (LaPresse)- La procura di Civitavecchia ha aperto un'inchiesta sui due tunisini rimpatriati con un volo da Roma a Tunisi tenuti in aereo con i polsi legati e la bocca chiusa dallo scotch. Il fascicolo è senza indagati e ipotesi di reato. La denuncia è partita dal regista Francesco Sperandeo, che era su quel volo e ha filmato tutto.

Ricerca

Le notizie del giorno