Caso Uber, Emmanuel Macron: lo rifarei anche domani

featured 1629009
featured 1629009

Roma, 12 lug. (askanews) – “Lo rifarei anche domani”: il presidente francese Emmanuel Macron in visita nel dipartimento dell’Isére commenta le rivelazioni del Guardian riguardanti la compagnia di trasporti Uber, che fra il 2011 e il 2016 avrebbe aggirato la legge in una quarantina di paesi per penetrare nel mercato del trasporto pubblico in auto con le sue app di prenotazione.

Macron, che all’epoca era ministro dell’Economia, aveva avuto stretti contatti con il dirigente di Uber che si occupava di fare lobbying, Mark McGann, “Ero il ministro, dunque da ministro ho fatto il mio lavoro. Ora si introduce un rumore di fondo sencondo cui vedere dei dirigenti d’impresa, in particolare stranieri, sarebbe negativo. Ma io lo rivendico, lo dico a chiare lettere, ho visto dei dirigenti d’impresa stranieri, che orrore, li ho visto, sempre in forma ufficiale con dei collaboratori, e ne vado fiero, se hanno creati posti di lavoro in Francia, ne sono super fiero e sapete che vi dico, lo rifarei domani e dopodomani”

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli