Cassa integrazione e lavoro, si cambia

webinfo@adnkronos.com

Incentivo alle aziende che non utilizzano la cassa integrazione in cambio di una robusta defiscalizzazione del costo del lavoro. E' questa l'idea, trapelata già nelle settimane scorse, che, a quanto apprende l'Adnkronos da fonti di primo livello, il governo punta ad approvare già nel decreto luglio, assieme allo scostamento di bilancio. 

Obiettivo della misura, alla quale il premier Giuseppe Conte lavora fianco a fianco con la ministra del Lavoro Luciana Lamorgese, è quello di favorire la ripresa delle attività dal lato dell'offerta, con un sostanzioso risparmio delle risorse stanziate per gli ammortizzatori sociali -l'auspicio- consentendo ai lavoratori di rimanere in attività usufruendo della retribuzione piena. Alle aziende verrà data la possibilità di scegliere se ricorrere alla cassa integrazione oppure avere un incentivo per tenere il lavoratore impiegato a tempo pieno. 

Il nostro obiettivo è quello di creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano interagire tra loro sulla base di interessi e passioni comuni. Per migliorare l’esperienza della nostra community abbiamo sospeso temporaneamente i commenti agli articoli.