Castaldo: c'è volontà di rilanciare missione navale Ue Sophia

Loc

Bruxelles, 8 gen. (askanews) - Il vicepresidente dell'Europarlamento Fabio Massimo Castaldo, del M5S, ha affermato oggi a Bruxelles che esiste, anche da parte italiana, la volontà di rilanciare la missione navale Ue Sophia, sospesa su richiesta del precedente governo, per volontà soprattutto della Lega allora al potere, per via dell'obbligo di sbarcare solo in Italia gli eventuali migranti salvati in mare dalle navi partecipanti. La missione Sophia aveva due obiettivi principali: la lotta ai trafficanti di esseri umani e il controllo del rispetto dell'embargo sulle armi destinate alle fazioni in lotta nella guerra civile libica.

"C'è la volontà - ha detto Castaldo ad alcuni giornalisti - di rilanciare l'operazione Sophia, che ha molteplici aspetti, per quanto riguarda sia la sorveglianza del Mediterraneo che il training dei partner libici per il pattugliamento delle loro acque territoriali. C'è la volontà di costruire un percorso, ma ci devono essere le condizioni affinché avvenga", ha precisato.

(segue)