Castel Volturno, soccorre due bambini in mare e muore per un malore

Castel Volturno, 42enne eroe salva due bambini e muore per un malore
Castel Volturno, 42enne eroe salva due bambini e muore per un malore

Si è gettato in mare per salvare due bambini in difficoltà ed è morto per un malore. La vittima è Rahhal Amarri, 42 anni, gestore del Lido dei Gabbiani a Castel Volturno (Caserta). L’uomo, originario del Marocco, viveva e lavorava in Italia da oltre vent’anni. Intorno alle 10.00, il quarantaduenne ha avvistato due bambini in mare che, a causa delle forti correnti, non riuscivano a tornare a riva.

GUARDA ANCHE: Sea Watch3 soccorre superstiti di un naufragio

Amarri si è gettato in acqua per aiutarli. È riuscito ad afferrarne uno e a riportarlo a riva salvandogli la vita. Si è poi gettato nuovamente in mare per aiutare il secondo, ma ha accusato un malore ed è morto. Un pescatore che ha assistito alla scena è riuscito a trarre in salvo il bambino trascinandolo per un braccio a bordo della sua piccola imbarcazione.

Nel frattempo, il bagnino del lido è intervenuto e ha raggiunto Amarri con il pattino di salvataggio, ma per il 42enne non c’è stato più nulla da fare.

Dai primi accertamenti del personale del 118 sembra che si sia trattato di un arresto cardiaco. Ora la Capitaneria di Porto sta cercando di ricostruire quanto accaduto anche attraverso le testimonianze dei bagnanti presenti. I due bambini, salvati prima dell’arrivo delle Forze dell’Ordine, si sono dileguati. La salma di Rahhal Amarri è stata subito trasportata all'Istituto di Medicina Legale di Caserta a disposizione dell'autorità giudiziaria.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli