A Castellammare di Stabia musica alta ed evento condiviso sui social ma le docenti protestano

Party abusivo in un locale del comune, interviene la Municipale
Party abusivo in un locale del comune, interviene la Municipale

Party di compleanno abusivo nella scuola di fronte al Comune con tanto di luci, musica alta, dj, e chiasso “sfacciato”: a Castellammare di Stabia l’evento viene condiviso sui social ma le docenti protestano e il consigliere regionale della Campania Borrelli esige spiegazioni. Il piano sembrava perfetto: l’istituto è chiuso per via delle vacanze e i locali sono capienti.

Party di compleanno abusivo nella scuola

Tanto è basato ad alcuni ragazzi per organizzare un party di compleanno nell’atrio della scuola elementare situata proprio di fronte all’ingresso del comune di Castellammare di Stabia. Ovviamente l’evento è stato oggetto di una vasta eco social ed è stato condiviso dalla festeggiata su Tik Tok. A quel punto le insegnanti della succursale dell’Istituto Panzani hanno capito che nei locali si era svolto un vero party abusivo ed hanno allertato il consigliere regionale dei Verdi Francesco Borrelli.

Musica e schiamazzi “di fronte ai vigili”

Quest’ultimo ha scritto alla commissione straordinaria guidata dal Prefetto Raffaele Cannizzaro ed ha sollecitato un provvedimento, anche a contare che la festa è stata condotta nella piazza principale della città ed esattamente di fronte alla sede del Comando della Polizia Municipale. Le insegnanti sono interdette ed hanno chiaramente detto che la percezione attuale di Castellammare è quella di una “città abbandonata a se stessa”.