Castelli (Anci): lo "sblocca cantieri" blocca fino a giugno -2-

Red/Gtu

Roma, 3 gen. (askanews) - Quindi fino ad allora tutti i bandi pubblici, fino alla soglia di rilievo comunitario (dal 2 gennaio 2020 fissata in 5.350.000 euro) sono di fatto bloccati.

"Di fronte a tanta confusione - commenta Guido Castelli - ai funzionari pubblici addetti alle gare in corso in migliaia di Comuni italiani non resta che attendere il nuovo pronunciamento del Consiglio di Stato, dal momento che a tutt'oggi nemmeno i magistrati di Palazzo Spada hanno saputo diradare le nebbie".

"Anzi, a ben vedere, la V sezione nel breve volgere di 48 ore ha ingarbugliato ulteriormente la matassa, emanando tra il 19 e il 20 dicembre 2019 due ordinanze di tenore diametralmente opposto", come dire: "Non ha ragione nessuno" ed è "tutto rinviato al 4 giugno con buona pace degli appalti in attesa di assegnazione". Quindi - conclude Castelli - "l'eterogenesi dei fini è completa" e "lo sblocca cantieri è diventato blocca cantieri".