Catalent aumenterà produzione vaccini J&J in stabilimento italiano

·1 minuto per la lettura
Fiale etichettate "Covid-19 Coronavirus Vaccine"

(Reuters) - Catalent sta aumentando la capacità di produzione del vaccino contro il Covid-19 di Johnson&Johnson nel suo stabilimento italiano, rispondendo ai timori sulla sua capacità di soddisfare gli obiettivi di fornitura di vaccini alla Ue.

Il produttore farmaceutico a contratto ha annunciato che sta aggiungendo una nuova linea produttiva per il riempimento delle fiale nell'ambito di una partnership ampliata con J&J. La nuova linea dovrebbe essere operativa nel quarto trimestre per supportare la produzione del vaccino fino alla fine del 2022, ha aggiunto Catalent.

La scorsa settimana, la Ue ha approvato il vaccino a una sola dose di J&J e le prime spedizioni inizieranno nella seconda metà di aprile. J&J ha concordato con la Ue la fornitura di almeno 200 milioni di dosi quest'anno.

Un funzionario europeo ha detto a Reuters questo mese che J&J ha segnalato possibili problemi di fornitura, che potrebbero influenzare i piani di consegna di 55 milioni di dosi di vaccino al blocco nel secondo trimestre dell'anno.

L'Unione è alle prese con un lancio del programma di vaccinazione a rilento a causa dei ritardi nelle consegne di Pfizer/BioNTech e di AstraZeneca Plc.

Lo stabilimento di Catalent di Bloomington, Indiana, attualmente fornisce servizi di produzione e confezionamento per il vaccino J&J negli Stati Uniti.