Catalogna, Puigdemont: condanna indipendentisti è un'aberrazione

Coa

Roma, 14 ott. (askanews) - L'ex presidente della Generalitat catalana, Charles Puigdemont, ha denunciato oggi come "un'aberrazione" la condanna per sedizione e appropriazione indebita di nove dei 12 leader indipendentisti catalani a processo, stimando che è arrivato "il momento di reagire".

"100 anni di prigione in totale. Un'aberrazione. Ora più che mai, al vostro fianco e con le vostre famiglie", ha scritto Puigdemont, che vive 'in esilio' in Belgio. "È tempo di reagire come mai prima d'ora. Per il futuro dei nostri figli e delle nostre figlie. Per la democrazia. Per l'Europa. Per la Catalogna", ha aggiunto.