Catania, bimbo finisce in fin di vita a causa di un batterio: la mamma chiede giustizia

Ambra Cucina e suo figlio Domenico
Ambra Cucina e suo figlio Domenico

Un caso di malasanità arriva da Catania, dove una mamma ha spiegato ai microfoni dell’Ansa il suo bimbo è in fin di vita per colpa di un batterio che ha contratto in ospedale.

Bimbo in fin di vita a Catania, la madre accusa: “Batterio contratto in ospedale”

Ambra Cucina, mamma di Domenico, 4 anni, chiede giustizia per il suo piccolo che era stato ricoverato all’ospedale San Marco di Catania per un disturbo intestinale. La donna ha dichiarato: “Voglio che emerga la verità. Nessun bambino deve passare quello che ha passato lui. Oggi all’ospedale pediatrico di Taormina stanno facendo di tutto per tenerlo in vita, ma al San Marco di Catania gli hanno fatto prendere l’infezione che lo sta uccidendo”. Stando alle parole della donna, sembrerebbe che il bambino abbia contratto l’enterococco dopo il contatto con un sondino.

Il trasferimento a Taormina

Quando la situazione per il bimbo di 4 anni è peggiorata è stato richiesto prima il trasferimento al policlinico di Catania e successivamente all’ospedale di Taormina. Ambra Cucina ha continuato il suo racconto dicendo: “Mio figlio ha avuto tre arresti cardiaci. I medici sono riusciti a far riprendere tutti gli organi compromessi ma una Tac ha evidenziato un edema cerebrale e i sanitari hanno deciso di fare un esame accurato per capire se è ancora presente una attività. Ma io non lo abbondonerò mai, fino a quando batterà il suo cuoricino non farò staccare la macchina che lo tiene in vita”. Nessun medico o responsabile del San Marco di Catania ha rilasciato dichiarazioni in merito alla vicenda.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli