Catania, disabile di 15 anni picchiato e insultato da coetaneo

catania disabile picchiato

Una storia di bullismo davvero molto triste quella accaduta a Catania. Un ragazzo di 15 anni ha schiaffeggiato e insultato un coetaneo disabile. La scena, ripresa con un cellulare, è poi finita su Facebook. Stando a quanto riportato dal sito fanpage.it, durante l’aggressione, gli amici del giovane che compiva la ‘bravata’ e che si trovavano con lui, riprendevano la scena mentre ridevano. Il ragazzo autore delle violenze è stato poi denunciato dalla polizia postale e delle comunicazioni della città siciliana.

L’indagine delle forze dell’ordine è partita dopo che il video, in cui era possibile vedere un ragazzo disabile che veniva schiaffeggiato da un coetaneo e deriso da altri, è stato postato su diversi gruppi del noto social Network.

Catania, disabile picchiato e insultato

Il giovane si è dovuto presentare, accompagnato dai suoi genitori, negli uffici della polizia postale. Interrogato sui fatti, il 15enne avrebbe ammesso le proprie responsabilità. Avrebbe, inoltre, cercato di giustificarsi per il terribile atto commesso dicendo che si trattava solo di un semplice scherzo tra amici. Le indagini della polizia coivolgono anche colui che ha effettuato il video e lo ha poi pubblicato su Facebook. La posizione dell’indagato è adesso vagliata dai magistrati della procura di Catania.

La polizia postale ha monitorato la presenza del video in rete e sembra che il filmato non sia più presente e, quindi, rimosso. Gli investigatori hanno colto l’occasione per invitare gli utenti, ancora una volta, a segnalare video di violenze contro minori. Inoltre, hanno ricordato di evitare la loro divulgazione, la quale potrebbe essere reato.