Catania, docente Istituto aeronautico: "Vanto siciliano, incentivo ai giovani per restare qui"

(Adnkronos) - "Il nostro, insieme a quelli di Roma e Forlì’ e’ uno dei tre istituti aeronautici che conserva l’autonomia scolastica. Da qui non escono solo piloti ma diverse figure professionali caratterizzanti come il controllore del traffico aereo o il manutentore aeronautico. Questa e’ una scuola che può dare tanto, che forma l’allievo a trecentosessanta gradi". Lo afferma in una videointervista all’AdnKronos Francesco Nauta docente di Scienza navigazione aerea dell’Istituto tecnico Aeronautico Statale Ferrarin di Catania.

"L’Istituto aeronautico - sottolinea il docente- e’ un vanto per la Sicilia, un incentivo per dire ai ragazzi di questa terra di restare e di formarsi nella loro regione. Bisogna immaginare -evidenzia- che già al quinto anno i nostri allievi cominciano a volare conseguendo il primo brevetto di pilota che si chiama ‘Bpl’. In questo istituto abbiamo 550 allievi". "Noi diamo la possibilità di frequentare per conseguire, per così dire -conclude Nauta- un primo step di licenza ‘privata’ poi ovviamente dovranno continuate a conseguire le altre licenze per diventare piloti di linea".

Proprio oggi, inoltre, e’ stato inaugurato il passaggio di attraversamento pedonale che collegherà l’ingresso e l’uscita dall’Istituto in prossimità della Torre Biologica e alla fermata del Brt dell’Amts. All’evento hanno partecipato fra gli altri la dirigente scolastica dell’Istituto, gli ex alunni della scuola, varie figure professionali del settore dell’Aeronautica tra cui i manutentori e i controllori di Torre e diverse autorità civili cittadine. (di Francesco Bianco)