Catania, per l'omidicio di Valentina Salamone arrestato il fidanzato

Catania, 4 mar. (LaPresse) - Nella mattinata i carabinieri di Catania hanno eseguito un'ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti di un soggetto ritenuto il responsabile dell'omicidio di Valentina Salamone, commesso ad Adrano nella notte fra il 23 e il 24 luglio del 2010. "Stanotte è stato tratto in arresto Nicola Mancuso, l'ex fidanzato di Valentina Salamone, per il reato di concorso con ignoti in omicidio pluriaggravato di Valentina". Queste le parole pronunciate oggi, lunedì 4 marzo a 'Mattino Cinque', da Dario Pastore, l'avvocato della famiglia di Valentina Salamone, la 19enne che venne trovata impiccata la mattina del 24 luglio 2010 in una villetta alla periferia di Adrano. I pubblici ministeri avevano chiesto l'archiviazione del caso, classificando la morte della ragazza come suicidio. Non sono mai stati di questo avviso i familiari della ragazza di Biancavilla, che da sempre sospettano invece che Valentina sia stata uccisa.

Ricerca

Le notizie del giorno