Catania, recuperata la biga di Morgantina

webinfo@adnkronos.com

I carabinieri hanno recuperato la 'biga di Morgantina'. Mesi fa anche la trasmissione di Rai3’ ‘Chi l’ha visto’ si era occupata dalla biga trafugata dal cimitero monumentale di Catania. I carabinieri hanno trovato e sequestrato  una stanza 'segreta' ricavata in una villa privata di Piazza Armerina (Enna) due statue di cavalli in bronzo. I ladri di opere d’arte per compiere il colpo hanno utilizzato un elicottero con il quale, grazie alla complicità' di un custode del cimitero, hanno imbragato la biga con i cavalli. 

E’ emerso infatti che il monumento, trafugato nel cimitero monumentale di Catania nel mese di giugno del 2017, è stato sottratto con una corale azione criminale che ha addirittura previsto l’utilizzo di un elicottero per asportarlo dalla sua sede, una cappella gentilizia, nonostante il notevole peso di circa 1.000 chilogrammi e, quindi, adagiarlo su un camion per il successivo trasporto.  

La successiva identificazione degli autori del furto e di coloro i quali ne hanno gestito l’occultamento e l’intermediazione per la vendita, ha consentito l’individuazione del potenziale acquirente di nazionalità tedesca, il cui attento monitoraggio ha permesso ai militari di addivenire all’esatta ubicazione dei luoghi dove l’opera di inestimabile valore storico, artistico e culturale era occultata. 

Nel particolare, infatti, la “carrozza” è stata rinvenuta all’interno di un garage ubicato nel comune di Aci Catena, di proprietà di un appartenente al gruppo criminale, mentre i “due cavalli” all’interno di una camera segreta completamente murata, ricavata all’interno di un locale di una villa privata ubicata nel comune di Piazza Armerina (Enna), in uso ad un noto antiquario del luogo.