Caterpillar Jesi, operai occupano la superstrada

·1 minuto per la lettura
superstrada Jesi operai Caterpillar
superstrada Jesi operai Caterpillar

Gli operai della Caterpillar di Jesi, la multinazionale statunitense che produce cilindri per macchine movimentazione terra e che un mese fa ha annunciato la chiusura del sito marchigiano, hanno manifestato contro la decisione, occupando parte della superstrada SS76.

Superstrada Jesi, la manifestazione degli operai Caterpillar

Sono circa 200 gli operai della Caterpillar di Jesi ad aver manifestato contro la chiusura della loro sede.

I manifestanti hanno occupato una delle due carreggiate della superstrada SS76 che collega le Marche con l’Umbria. Bloccata la zona all’altezza dell’uscita di Jesi Est, bloccando il traffico. Il sit in è terminato in mezz’ora.

Superstrada Jesi, la manifestazione degli operai Caterpillar e l’incontro con l’azienda

L’occupazione è avvenuta al termine di un incontro di Fiom Cgil, Fim Cisl, Uilm Uil e Rsu, organizzato nello stabilimento. In collegamento da remoto c’erano l’azienda e rappresentati di Confindustria collegati.

La zona è stata presidiata dalle forze dell’ordine.

Superstrada Jesi, la manifestazione degli operai Caterpillar: gli slogan e lo sciopero

“Senza tregua nella lotta, il lavoro non si tocca”, è lo slogan dei manifestanti, che hanno protestato spargendo fumogeni

I lavoratori si erano messi in sciopero dalle 9.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli