Caterpillar: Vezzali e Accoto, 'auspichiamo che azienda voglia sedersi a tavolo trattative'

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 22 dic. – (Adnkronos) – Incontro istituzionale oggi pomeriggio a Roma tra la Sottosegretaria al Lavoro Rossella Accoto e la Sottosegretaria alla Presidenza del Consiglio con delega allo Sport, Valentina Vezzali. Le due esponenti marchigiane del Governo hanno discusso in merito all’annunciata chiusura dello stabilimento di Jesi dell’azienda Caterpillar che comporterà il licenziamento di oltre 260 lavoratori.

“Ciò che stupisce – hanno sottolineato le Sottosegretarie Accoto e Vezzali – è che non sia stato presentato alcun piano industriale ma semplicemente la volontà di dismettere un impianto produttivo di fondamentale importanza per tutta la regione. Il Governo ha dato una chiara indicazione, con la presentazione di una norma anti delocalizzazioni all’interno della legge di bilancio, contro tutte quelle pratiche scorrette che impoveriscono il tessuto produttivo italiano depauperando il know how delle nostre imprese. La Caterpillar è un’azienda che per anni ha beneficiato di un rapporto intenso con il territorio marchigiano e che non può essere oggi interrotto senza neanche un confronto con le parti sociali, con i rappresentanti della Regione e con il Governo. Per questo auspichiamo – concludono – che l’azienda voglia sedersi al tavolo delle trattative per capire eventuali possibilità di reinserimento lavorativo dei dipendenti, anche attraverso percorsi formativi che possano permettere un eventuale reimpiego in altre realtà industriali marchigiane”.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli