Catturato l'uomo che aveva ucciso la moglie nel Bergamasco

Ha alzato le mani davanti ai carabinieri che lo hanno accerchiato in auto e si è consegnato dopo 15 ore di fuga. Maurizio Quattrocchi, l'operaio di 47 anni che alle due della scorsa notte ha accoltellato e ucciso la moglie Zinaida Solonari, moldava 36enne, si è così costituito alle 18.30.

I carabinieri lo avevano localizzato a Martinengo (Bergamo) bloccandogli con le gazzelle tutte le vie di fuga. L'uomo è stato portato in caserma proprio a Martinengo per essere trasferito a Treviglio dove verrà sentito dai magistrati.