Cavani: "Ho avuto il coronavirus, ho pensato di smettere"

Primo Piano
·1 minuto per la lettura

"Ho avuto il Covid e ho pensato di smettere". La rivelazione è di Edinson Cavani, 33enne attaccante uruguaiano fresco di trasferimento dal Psg al Manchester United.

Il “Matador” e la sua compagna sono risultati positivi dopo una vacanza a Ibiza, insieme ad altri giocatori della squadra francese. "All'inizio io e la mia fidanzata eravamo negativi - ha raccontato l’attaccante all'emittente radiofonica argentina ‘Dos de punta' -. Ma quando lei ha iniziato ad accusare dei sintomi, abbiamo fatto di nuovo il test e siamo risultati positivi".

LEGGI ANCHE: Italia U21, giocatori positivi al COVID-19

"Era qualcosa che tenevamo per noi e stavo per dirlo ad un certo punto - continua Cavani -, ma non c'era nulla da guadagnare a dirlo in quel momento se eri conforme al protocollo da seguire. Abbiamo trascorso molti giorni in quarantena, anche più del necessario. Non c'era bisogno di dirlo a nessuno".

"La verità è che eravamo molto spaventati. Ma grazie a Dio stiamo bene. Oltre al calcio, c'era la salute della famiglia. Ho pensato di smettere di giocare, aspettando che tutto questo passasse, e di dedicarmi alla vita in campagna. Ma adesso sono qui, contento della decisione", ha concluso riferendosi al suo passaggio allo United.

VIDEO - Mbappé dovrebbe dire addio al PSG il prossimo anno