Cc ucciso, Casellati: faccio mio monito Nistri al rispetto

Tor

Roma, 30 lug. (askanews) - "La commossa partecipazione al dolore per la perdita di un giovane di così grandi valori morali, deve essere l'occasione per ricordare il grande debito che tutta la Nazione ha nei confronti del Corpo dell'Arma dei Carabinieri. Facendo mio il monito del Comandante generale dell'Arma, Giovanni Nistri, credo che questo debba essere il momento del rispetto e della riconoscenza nei confronti di chi ogni giorno è impegnato sul territorio a tutela della legalità e a difesa dei diritti di ogni individuo, fino all'estremo sacrificio."

Lo ha detto la presidente del Senato Maria Elisabetta Casellati, ricordando in apertura di seduta il vice brigadiere Mario Cerciello Rega "che si era sempre distinto per essere un Carabiniere modello"..

"Quando un sacrificio incrocia la vita di un giovane uomo al servizio della Patria - ha affermato ancora Casellati- diventa ancor più inaccettabile".

L'assemblea del Senato ha osservato un minuto di raccoglimento alla memoria del Carabiniere ucciso a Roma.