CdA Enasarco, UILPA si appella al Ministro Orlando

·1 minuto per la lettura
CdA Enasarco UILPA Orlando
CdA Enasarco UILPA Orlando

Dopo la preoccupazione espressa dai lavatori, il segretario generale UILPA chiede l’intervento del Ministro del Lavoro, Andrea Orlando.

CdA Enasarco, UILPA chiede intervento del Ministro Orlando

In un comunicato ufficiale firmato dal segretario generale UILPA, i sindacati chiedono l’intervento del Ministro Orlando.

Riferendosi alla lotta “ancora inconclusa” tra “gli organismi deputati alla guida dell’Enasarco”, il segretario generale UILPA chiede un intervento affinché la situazione possa presto essere ripristinata. Per il segretario Sandro Colombi serve evitare che “tensione” e “incertezza” – causate dalla “conflittualità ai vertici decisionali della Fondazione” – gravino sui dipendenti, peggiorandone la “capacità operativa”.

CdA Enasarco, UILPA chiede intervento di Andrea Orlando: preoccupazione per i lavoratori

Colombi ribadisce che la situazione di tensione pesa “principalmente sui dipendenti”, il cui posto di lavoro è sempre più a rischio.

Al momento, la governance dell’Enasarco non ha una rotta sicura e, di conseguenza, anche la gestione contrattuale va incontro a nuovi rischi.

CdA Enasarco, l’appello del segretario generale UILPA al Ministro Orlando

Il segretario generale UILPA rivolgendosi direttamente al Ministro Andrea Orlando dichiara: “Il clima all’interno dell’Enasarco si fa ogni giorno più pesante”.

Per questo motivo, “le chiediamo un suo autorevole intervento per porre fine a uno stato di cose che danneggia l’immagine di un Ente strategico per l’economia nazionale e mette a repentaglio il futuro dei lavoratori“.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli