Cdm approva unanime decreto, dal 15/10 obbligo green pass per tutti i lavoratori

·2 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 16 set. (askanews) - Il Consiglio dei ministri ha approvato all'unanimità il decreto che dal 15 ottobre estende l'obbligo di green pass a tutti i lavoratori del settore pubblico e privato.

I lavoratori senza green pass - prevede la bozza del decreto entrata in Cdm - non rischiano il posto di lavoro: è prevista infatti la sospensione ma non il licenziamento. Il personale delle amministrazioni pubbliche non in possesso del green pass, prevede la bozza del provvedimento, è considerato assente ingiustificato e, a decorrere dal quinto giorno di assenza, il rapporto di lavoro è sospeso fino alla presentazione della certificazione verde e, comunque non oltre il 31 dicembre 2021 ma "in ogni caso, senza conseguenze disciplinari e con diritto alla conservazione del rapporto di lavoro". Nei casi di assenza ingiustificata e di sospensione non sono dovuti la retribuzione né altro compenso o emolumento.

I lavoratori del settore privato privi di green pass sono sospesi dalla prestazione lavorativa, "al fine di tutelare la salute e la sicurezza dei lavoratori nel luogo di lavoro, e, in ogni caso, senza conseguenze disciplinari e con diritto alla conservazione del rapporto di lavoro. Per il periodo di sospensione non sono dovuti la retribuzione né altro compenso o emolumento". La sospensione è efficace fino alla presentazione della certificazione verde e, comunque, non oltre il 31 dicembre 2021, termine di cessazione dello stato di emergenza. Per le imprese con meno di quindici dipendenti, dopo il quinto giorno di mancata presentazione della certificazione, il datore di lavoro può sospendere il lavoratore per la durata corrispondente a quella del contratto di lavoro stipulato per la sostituzione, comunque per un periodo non superiore a dieci giorni, e non oltre il termine del 31 dicembre 2021.

E' anche previsto che gli organi costituzionali, ciascuno nell'ambito della propria autonomia, adeguino il proprio ordinamento alle disposizioni previste dal decreto che estende l'obbligo di green pass a tutti i lavoratori.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli