Cdm impugna legge su rideterminazione vitalizi Regione Sicilia

Mda

Milano, 24 gen. (askanews) - Il Consiglio dei ministri, su proposta del Ministro per gli affari regionali e le autonomie Francesco Boccia, ha deliberato di impugnare, tra le altre, la legge della Regione Siciliana approvata lo scorso novembre che regola la "rideterminazione degli assegni vitalizi". Lo si legge in un comunicato del Cdm. "Alcune disposizioni riguardanti i trattamenti previdenziali e i vitalizi del Presidente della Regione, dei Consiglieri e degli Assessori regionali - si legge nella nota - violano il principio di uguaglianza e ragionevolezza, sancito dall'art. 3 della Costituzione, nonché i principi di coordinamento della finanza pubblica e di leale collaborazione cui agli articoli 117, terzo comma, e 120 della Costituzione".