Cdp, Toti: apertura sede Genova volano per il nostro territorio

Fos

Genova, 25 ott. (askanews) - L'apertura della sede genovese di Cassa Depositi e Prestiti "è un segnale che consolida un rapporto che si è strutturato nel tempo e si è accelerato soprattutto dopo la tragedia del Ponte Morandi in cui Cdp c'è stata a fianco su molte cose. Vorrei ricordare le case date agli sfollati, ad esempio, nell'immediatezza della tragedia che sono arrivate da Cdp, così come alcune moratorie sui finanziamenti degli enti locali di questa Regione. E' una collaborazione molto importante che credo possa costituire un volano per il nostro territorio". Lo ha affermato il governatore della Liguria, Giovanni Toti, a margine dell'inaugurazione della nuova sede Cdp di Genova e della firma di un protocollo col Comune e le imprese del territorio.

"È una collaborazione - ha sottolineato Toti - che costruiamo con pazienza da tempo, oggi Cdp ha anche una sede fisica sul nostro territorio e molto altro stiamo mettendo in piedi. E' partito già ad esempio un fondo rotativo per la progettazione che aiuta tutti i Comuni piccoli e medi a partire in anticipo con le progettazioni delle opere di recupero dopo la mareggiata, su cui il governo ha investito con il famoso decreto di protezione civile che ha visto assegnare alla Liguria oltre 300 milioni. Anziché aspettare di scrivere a bilancio quei fondi, oggi i Comuni, grazie al fondo di Cdp, possono partire in anticipo con le progettazioni. Stiamo poi lavorando - ha concluso il governatore ligure - ad altri protocolli per mettere in filiera i fondi regionali con fondi di Cdp nell'aiuto alle imprese sotto varie forme".