Ceccardi: rettore Firenze rimuove cartelli anti-Salvini, bene

Xfi

Firenze, 15 gen. (askanews) - "Il cartello contro Salvini è una vera e propria offesa alla libertà di espressione ed all'Università di Firenze. Bene ha fatto il rettore Luigi Dei a sollecitarne la rimozione. Non è così che si insegna il rispetto della democrazia e delle opinioni altrui" - lo scrive in una nota l'europarlamentare della Lega, Susanna Ceccardi.

"Quanto accaduto a Firenze -prosegue Susanna Ceccardi- è vergognoso, anche in relazione a quanto accaduto poche settimane fa in provincia di Lucca. Il primario che ha criticato il presidente Rossi e la gestione del sistema sanitario regionale è stato condannato duramente con tanto di sospensione dal lavoro per ben 45 giorni. In questo caso, invece, il docente che ha attaccato duramente Matteo Salvini è stato oggetto di un semplice e bonario richiamo".

"Utilizzare luoghi pubblici, che dovrebbero essere invece dedicati alla formazione culturale di tanti nostri giovani, per fare bassa propaganda politica è infatti squallido ed offensivo non solo nei confronti degli elettori della Lega, ma anche nei confronti della storia e del prestigio dell'ateneo fiorentino -conclude Susanna Ceccardi-. Questa è la pseudo democrazia della sinistra italiana, sempre pronta ad offendere ed inveire contro gli avversari politici. Putroppo la sinistra non vede avversari ma nemici da abbattere".