Cecchetti: Speranza intervenga su cordoni ombelicali scomparsi

Pol-Afe

Roma, 25 set. (askanews) - "Iniziative per garantire le 15 mila famiglie italiane che potrebbero essere coinvolte nel fallimento della banca Cryo-Save specializzata nella crioconservazione delle cellule staminali provenienti dal cordone ombelicale o dal midollo osseo". E' quanto sollecita il vicecapogruppo vicario della Lega alla Camera, Fabrizio Cecchetti, in un'interrogazione al Ministro della Salute.

"La vicenda è complicata, ci sarebbero anche difficoltà giuridiche da risolvere, ma il fatto - sottolinea Cecchetti - sarebbe comunque gravissimo. In tutto il mondo, sono 260mila le famiglie che avrebbero perso le tracce delle proprie provette e tra queste, appunto, 15 mila sono italiane. Dunque, occorre intervenire presto e bene. La tutela della salute e dei diritti delle famiglie coinvolte deve essere una priorità di intervento del Ministro Speranza: sia per garantire la salute pubblica sia per garantire la certezza e la trasparenza in tutte quelle operazioni di crioconservazione delle cellule staminali, proprio perché incidono sul diritto alla salute futura di chi ne avrà realmente bisogno".