Cecenia: l’Isil rivendica l’attacco a una caserma della Guardia Nazionale russa

L’Isil rivendica l’attentato compiuto venerdì all’alba contro una caserma in Cecenia.

Nell’assalto, avvenuto nel villaggio di Naurskaya, sei soldati della Guardia nazionale russa sono stati uccisi. Tre i feriti. Un gruppo di miliziani, con addosso false cinture esplosive, approfittando della nebbia presente nella zona, è riuscito a penetrare nell’edificio.

Morti anche sei degli assalitori. Dal crollo dell’Unione sovietica, Mosca ha combattuto due guerre contro i separatisti ceceni, prevalentemente di fede musulmana. La disoccupazione e la corruzione nella regione del Caucaso sembrano spingere sempre più giovani verso la radicalizzazione.

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità