Cecilia Rodriguez e Stefano De Martino: l’accusa di pubblicità occulta sui social

·1 minuto per la lettura
cecilia rodriguez stefano de martino
cecilia rodriguez stefano de martino

Tre dei volti televisivi più noti del momento sono finiti nel mirino dell’Antitrust, all’interno di una verifica volta a contrastare la pubblicità occulta sui social. L’istruttoria aperta dal Garante della Concorrenza e del Mercato ha infatti coinvolto in prima battuta Stefano De Martino e Cecilia Rodriguez insieme a Stefano Sala con BAT Italia S.p.A. Il conduttore tv, l’ex gieffino e la popolare modella e influencer sudamericana avrebbero di fatto spronato i loro fan a pubblicizzare sui propri profili il prodotto Glo Hyper della BAT Italia, società che lega i tre Vip in un rapporto commerciale.

Questo contenuto non è disponibile a causa delle tue preferenze per la privacy.
Per visualizzarlo, aggiorna qui le impostazioni.

Cecilia e Stefano nel mirino dell’Antitrust

Non è del resto questo il primo intervento dell’Antitrust su tale tematica. Le norme che regolano le réclame a mezzo social erano già state affrontato durante il caso Ferragni-Alitalia-Ferretti.

Questo contenuto non è disponibile a causa delle tue preferenze per la privacy.
Per visualizzarlo, aggiorna qui le impostazioni.

Resta dunque molto importante mettere l’utente nell’ottica di poter distinguere una sponsorizzazione commerciale da un consiglio d’acquisto senza interesse. Come sostiene l’Antitrust a proposito del caso De Martino-Sala-Rodriguez, l’intervento si inserisce in un filone di indagine che “punta a colpire le comunicazioni apparentemente neutrali e disinteressate, ma in realtà strumentali a promuovere un prodotto e, come tali, in grado di influenzare le scelte del consumatore”.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli