Cede controsoffitto hotel durante veglione: 6 feriti

cede controsoffitto hotel

Tragedia sfiorata all’Hotel Excelsior di Bari durante il veglione di Capodanno. Il controsoffitto di una sala è improvvisamente ceduto, provocando il ferimento di sei persone. Una di loro avrebbe riportato lesioni gravi ma fortunatamente nessuno sarebbe in pericolo di vita.

In base ad una prima ricostruzione il crollo, avvenuto nell’albergo nella periferica via Giulio Petroni, si è verificato intorno all’1.00 della notte tra martedì 31 Dicembre 2019 e mercoledì 1 Gennaio 2020, al termine dell’esibizione di un duo di cantanti. Gli artisti si trovavano nella struttura per animare il veglione composto da circa 100 persone. I commensali erano in attesa di iniziare la serata danzante.

Cede controsoffitto hotel: 6 feriti

Sul posto sono immediatamente intervenuti i Vigili del Fuoco, oltre al personale medico del 118 e gli agenti delle volanti di Polizia. Spetterà a quest’ultimi il compito di effettuare tutti i rilievi del caso per determinare le cause del cedimento del controsoffitto. Biagio, 31 anni, una delle persone presenti, ha lasciato la sua testimonianza: “È venuta giù la parte di tetto in corrispondenza delle casse acustiche. Forse il cedimento del controsoffitto potrebbe essere stato prodotto dalle vibrazioni sonore. Per fortuna non mi è parso ci fossero feriti gravi”.

Biagio prosegue il suo racconto, confermando come il crollo sia avvenuto intorno all’1 di notte, in un momento in cui, oltre a chi aveva prenotato i tavoli del veglione (costo 120 euro), stavano entrando altre persone per partecipare alla serata danzante (25 euro). “Prima del crollo” conclude Biagio “la situazione era tranquilla con nessun sovraffollamento della sala”.