• "La Signora del West", come sono gli attori del telefilm oggi
    Notizie
    MTT

    "La Signora del West", come sono gli attori del telefilm oggi

    Sono trascorsi 20 anni dal debutto in Italia del telefilm "La signora del West", il cui primo episodio andò in onda su Rai 3 nel 1997. Ecco dove sono andati a finire gli attori protagonisti della serie.

  • 2017: ecco le peggio vestite dell'anno
    Celebrity
    Kika Press

    2017: ecco le peggio vestite dell'anno

    Abiti improponibili, accostamenti arbitrari, colori che fanno bruciare gli occhi: l'elenco dei fashion faux pas è più lungo di quando le star vorrebbero...

  • Galeotto il set di Stranger Things: Charlie Heaton e Natalia Dyer sono una coppia!
    Notizie
    Kika Press

    Galeotto il set di Stranger Things: Charlie Heaton e Natalia Dyer sono una coppia!

    In Stranger Things sono Jonathan e Nancy, i fratelli maggiori di due dei piccoli protagonisti della serie paranormale ambientata ad Hawkins.

  • Chi è Cristina Saracino, la nuova fidanzata di Lapo Elkann
    Notizie
    MTT

    Chi è Cristina Saracino, la nuova fidanzata di Lapo Elkann

    Lapo Elkann ha una nuova fidanzata e si chiama Cristina Saracino. Pugliese, di professione modella, pare proprio essere la nuova fiamma di Lapo, tanto che il settimanale Oggi, in edicola, li ha pizzicati insieme, mentre si scambiavano baci ed effusioni d’amore. D’altronde, si sa, l’amore è eterno finché dura. Credits: Instagram

  • Ludmilla Radchenko: "Gli italiani al volante? Ecco come sono..."
    Notizie
    Kikapress Videos

    Ludmilla Radchenko: "Gli italiani al volante? Ecco come sono..."

    (KIKA) - BOLOGNA - Ludmilla Radchenko e Motomorphosis insieme al Motor Show di Bologna per sensibilizzare il pubblico sul delicato tema della sicurezza e dell'educazione stradale. Motomorphosis, associazione senza scopo di lucro che dal 2009 si impegna a divulgare il tema dell’educazione stradale su tutto il territorio nazionale con iniziative, percorsi educativi e formativi nelle scuole, eventi e concorsi artistici che raccontano ed evidenziano il "bon ton" in ambito di convivenza e condivisione stradale, si è avvalso della collaborazione di Ludmilla Radchenko che con il suo tocco artistico ha reso davvero unica la motosilhouette simbolo dell'associazione. Il tema di partenza? “Gli uomini vengono da Marte, le donne da Venere”: accettando con sicurezza questa frase iconica, l'artista dedica un lato della moto a ciascuno dei due sessi, contrapponendo così il carattere femminile alla forza maschile, ma legando i due mondi grazie a colori energici, simbolo della natura decisa che accomuna uomini e donne forti e dinamici. Abbiamo incontrato Ludmilla che ci ha raccontato come il tema della sicurezza stradale le stia molto a cuore e che secondo la sua esperienza purtroppo è vero che "donna al volante, pericolo costante" e che nel traffico gli italiani sono spesso polemici e litigiosi e che gesticolano moltissimo! Ecco cosa ci ha raccontato...

  • Ecco come sta adesso la conduttrice de Le Iene Nadia Toffa
    Notizie
    Kikapress Videos

    Ecco come sta adesso la conduttrice de Le Iene Nadia Toffa

    (KIKA) - MILANO - Con una foto e un post pubblicati entrambi dal profilo della Redazione delle Iene Nadia Toffa ha dato sue notizie in seguito al malore improvviso che l’aveva colpita ore prima, sabato 2 dicembre verso le 13.45, mentre si trovava nella sua stanza di hotel a Trieste. La notizia aveva subito preoccupato i colleghi e i milioni di telespettatori che la seguono in tv, poiché la prognosi era riservata ma le indiscrezioni parlavano di condizioni molto gravi a causa di patologia cerebrale in fase di definizione. Secondo quanto riportato dal Piccolo, infatti, la conduttrice e inviata de "Le Iene" si era sentita male all’improvviso e, dopo aver chiamato i soccorsi, sul luogo sono arrivate in pochi minuti un'auto medicalizzata e un'ambulanza e Nadia Toffa è stata trasportata, si legge sul quotidiano "in estrema emergenza" all'ospedale di Cattinara di Trieste, dove è entrata subito in rianimazione. In seguito a un primo ricovero è stata poi trasportata nella serata di sabato all'ospedale San Raffaele di Milano in elisoccorso. Dopo altre ore di ansia, ecco la bella notizia. Nadia si è svegliata e ha comunicato coi suoi follower: “… volevo ringraziare tutti quelli che mi sono stati vicino... ho preso una bella botta, ma tengo duro. Adesso parlo con i medici e cerchiamo di risolvere questa scocciatura. Torno presto. Nadia”. Un augurio che le facciamo anche noi, torna presto, Nadia.

  • Riccanza 2, torna il reality sui figli di papà. Il cast e le new entry
    Notizie
    MTT

    Riccanza 2, torna il reality sui figli di papà. Il cast e le new entry

    Dopo il successo della prima stagione, torna su MTV il docu-reality Riccanza, che segue la vita quotidiana di sette giovani "figli di papà" provenienti da famiglie economicamente ricche della società italiana. Ecco il cast completo del programmma.

  • Le star che non sapevate avessero particolari difetti fisici
    Celebrity
    Kika Press

    Le star che non sapevate avessero particolari difetti fisici

    Difetti fisici: chi non ne ha? Tutti cerchiamo di mascherare i nostri e anche le celebrity non fanno eccezione. Chi sono ? Ve li presentiamo nella gallery!

  • Perché Gigi Hadid non andrà a Shanghai
    Notizie
    Kikapress Videos

    Perché Gigi Hadid non andrà a Shanghai

    (KIKA) - LOS ANGELES - Brutte notizie per Gigi Hadid, e per i suoi fan. La bellissima modella infatti non prenderà parte al Victoria's Secret Show. Il motivo? Lo show si terrà a Shanghai ma la Cina ha deciso di negare il visto alla star a causa di un video che aveva postato la sorella Bella Hadid lo scorso febbraio e che era stato giudicato offensivo e razzista da molti utenti asiatici. A confermare la notizia è stata proprio la Hadid, spiegandola con un tweet: "Sono molto triste nell'annunciare che non calcherò la passerella del Victoria's Secret Show di Shanghai. Amo la mia famiglia di Victoria's e sarò lì con lo spirito." Nel video incriminato si vede Gigi che tiene tra le mani quello che sembra essere un biscotto a forma di Buddha e, mentre lo avvicina al viso, chiude gli occhi, quasi a imitarne l’immagine, un gesto che molti hanno visto come offensivo nei confronti di chi gli occhi a mandorla li ha davvero.

  • "Mariah Carey mi ha molestato": ecco l'uomo che l'ha denunciata
    Notizie
    Kikapress Videos

    "Mariah Carey mi ha molestato": ecco l'uomo che l'ha denunciata

    Harvey Weinstein, Kevin Spacey, Dustin Hoffman, Ed Westwick, Charlie Sheen James Toback e ora anche Mariah Carey. Secondo quanto riportato dal sito TMZ, la cantante statunitense dovrà fare i conti con una denuncia per molestie sessuali e razzismo nei confronti della sua ex guardia del corpo Michael Anello, che insieme all'agenzia di cui è titolare - Anello Security & Consulting - si è occupato della sicurezza della star tra il giugno 2015 e il maggio 2017. Nella relazione preparata dal legale dell'uomo si legge che la Carey avrebbe "commesso atti sessuali con l'intento di venir osservata da Anello". L'episodio risalirebbe a quando, durante una trasferta a Cabo San Lucas, la cantante avrebbe chiesto al bodyguard di portare alcune valigie nella sua camera d'hotel, salvo poi farsi trovare seminuda, con indosso solo un negligé trasparente e aperto. Anello avrebbe provato a uscire dalla stanza ma la Carey avrebbe insistito, senza successo, per farlo restare. Tra i due comunque non ci fu nessun contatto fisico. Non solo, la cantante negli anni avrebbe rivolto ad Anello insulti razzisti insinuando che l'uomo, bianco, fosse un nazista, uno skinhead, un membro del Ku Klux Klan e un suprematista bianco. Le accuse sono pesanti e ora la Carey potrebbe essere costretta a pagare un risarcimento milionario alla guardia del corpo, che tramite il suo avvocato ha chiesto una cifra da capogiro: 600mila euro.

  • Paradise Papers: tutte le star coinvolte
    Notizie
    Kikapress Videos

    Paradise Papers: tutte le star coinvolte

    La Regina Elisabetta, Bono, Madonna e molte società come Apple e Nike. Il nuovo scandalo dei Paradise Papers successivo ai Panama Papers e reso pubblico dal Consorzio internazionale dei giornalisti investigativi non risparmia nessuno. Secondo le nuove rivelazioni dell'inchiesta sugli investimenti offshore nei paradisi fiscali, sono molti i volti noti dello spettacolo, della politica e dell'economia che hanno deciso di mettere i loro patrimoni al sicuro... dalle tasse dei loro rispettivi governi. E non solo, perché investire i propri capitali in paradisi fiscali significa anche nascondere al grande pubblico eventuali relazioni finanziarie con partner compromettenti. Indispensabile per la nuova riuscita del progetto, spiega il Guardian, sono stati gli avvocati in grado di gestire operazioni sul filo della legalità senza mai sconfinare nell'illegalità, e un entourage di lobbisti influenti nel mondo della politica, per evitare che quest'ultima si interessi troppo da vicino di tali investimenti. E ora veniamo all'elenco e ai nomi più eclatanti di questa nuova ondata di Paradise Papers! Il nome più eclatante è quello della sovrana d'Inghilterra, che smentisce ogni accusa tramite un portavoce del fondo incriminato. La regina ha iniziato a pagare le tasse nel 1992 ma da allora gli importi dei suoi versamenti sono sconosciuti. Secondo l'inchiesta Paradise Papers, sua Maestà ha investito 10 milioni di sterline in un fondo off-shore alle isole Cayman mentre il Ducato di Lancaster, che è sempre di sua proprietà e gestisce in totale 500 milioni di sterline, ha investito altro denaro alle Bermuda. Bono si è detto "stressato" per la vicenda che lo ha travolto negli ultimi giorni. "Mi hanno assicurato che non c'è niente di illegale", ha replicato. Le accuse? Bono è socio di una società con sede nell'isoletta di Guernsey, nel canale della Manica, che possiede il centro commerciale Ausra a Utena, in Lituania. Le autorità fiscali lituane hanno precisato che indagheranno sulla società offshore. Madonna invece figura come proprietaria indiretta di azioni di una società di forniture mediche. Anche il pilota di Formula 1 Lewis Hamilton è finito nella budera per 16,5 milioni di sterline che sarebbero stati trasferiti su conti offshore dell'Isola di Man Secondo il Guardian il campione ha 130 milioni sparsi in paradisi fiscali come Malta o Guernsey.

  • Altro che vergogna, le star sfoggiano con orgoglio l'apparecchio
    Celebrity
    Kika Press

    Altro che vergogna, le star sfoggiano con orgoglio l'apparecchio

    L'apparecchio ortodontico è un incubo per gli adolescenti che hanno bisogno di raddrizzare i denti, ma dello stesso avviso non sono le star. Guarda qui!

  • Le abitudini più assurde delle mamme vip
    Notizie
    Kikapress Videos

    Le abitudini più assurde delle mamme vip

    Wyatt Kutcher, la primogenita di Mila Kunis e Ashton Kutcher ha solo 3 anni ma beve vino ogni venerdì mattina. Lo ha raccontato l’attrice, precisando che ogni venerdì mattina la piccola si sveglia e dice: “è venerdì! Posso avere il mio vino!”. A quanto pare non è l’unica: la collega Kristen Bell ha sempre dato la birra analcolica alle figlie Lincoln, 4 anni, e Delta, 2, amano bere la bir Tra i genitori vip le stranezze sono all’ordine del giorno: Mariah Carey aveva attirato su di sé le critiche di mezzo mondo per aver portato i suoi gemellini a nuotare tra gli squali, alle Bahamas. “Non preoccupatevi! - aveva replicato per smorzare i torni delle polemiche - sono animali molto gentili”. January Jones ha confessato di aver mangiato la sua stessa placenta. “Ho una grande doula che si occupa della mia alimentazione, che include vitamine e capsule di placenta. Ero molto diffidente all’inizio ma siamo le uniche mamme nella natura che non mangiano la propria placenta!”. Sul piano educativo, poi, meritano una menzione speciale Gisele Bundchen e Tom Brady, che avevano deciso di iniziare a togliere il pannolino ai figli già dall’età di 6 mesi, per combattere l’inquinamento: la modella ha raccontato che, subito dopo il pasto, portava il figlio sul wc in attesa che facesse i suoi bisogni…”. Le crediamo? Ha fatto lo stesso anche Alicia Silverstone: nel suo libro ha suggerito ai lettori di evitare i pannolini e di portare invece i figli a fare i propri bisogni sul prato. Tra gli altri consigli ci sono anche quello di condividere il lettone coi mamma e papà, pratica da evitare molti esperti di pedagogia, e ovviamente quello di evitare tutte le vaccinazioni. L’attrice ha anche ammesso di masticare il cibo del figlio per poi passarglielo direttamente da bocca a bocca…. E ora veniamo alle esagerazioni del portafogli: Beyoncé che ha comprato insieme al marito Jay-Z un seggiolone ricoperto di Swarosky, costato una fortuna. La cantante-mamma di Blue Ivy Carter ama anche tantissimo comprare alla figlia vestiti di marca molto costosi, che come per tutti i bimbi in crescita vengono usati solamente per pochi mesi. Beati coloro che se lo possono permettere!! Zachary, figlio di papà Elton John e David Furnish, ha ricevuto una casa tutta per lui a Beverly Hills del valore di 900 mila euro, trasformata poco dopo in una nursery. Nel jet privato di Jennifer Lopez è stata creata una sala giochi del valore di 50 mila euro mentre i figli dei beckham hanno una casa sull’albero del valore di 20 mila dollari con un telescopio da 50mila. Sono noti gli eccessi modaioli di Katie Holmes per Suri Cruise, che ha una carta di credito personale da quando aveva solo quattro anni. Angelina Jolie e Brad Pitt potrebbero vincere il record se solo il loro progetto di allestimento di uno zoo fosse andato in porto. lo avevano chiesto i figli per il castello di miraval, in Francia. Come è noto il destino della coppia ha mandato questo songno in frantumi… oppure no?

  • Valgono milioni: i reggiseni più costosi di Victoria's Secret
    Notizie
    Kikapress Videos

    Valgono milioni: i reggiseni più costosi di Victoria's Secret

    (KIKA) -LOS ANGELES - È uno dei prodotti più gelosamente custoditi da Victoria's Secret e il celebre brand di lingerie lo ha appena svelato. Si tratta di un vero gioiello da indossare, il Fantasy Bra, che quest’anno ha un valore di due milioni di dollari. Il reggiseno sarà sfoggiato da uno degli angeli di Victoria's, Lais Ribeiro durante l’attesissimo show di Shanghai ed è composto da zaffiri gialli e diamanti. "L'ho tenuto per me per tanto tempo, ma adesso mi sento orgogliosa di annunciare che indosserò il Champagne Nights Fantasy Bra quest'anno", ha scritto la modella sul suo account Instagram, seguito da oltre 1,3 milioni di persone. Se 2 milioni vi sembrano una cifra da capogiro, sappiate che in passato il Fantasy Bra ha toccato cifre ben più alte! Ecco i reggiseni più costosi di sempre!

  • Halloween 2017: i costumi più diffusi negli USA
    Notizie
    Kikapress Videos

    Halloween 2017: i costumi più diffusi negli USA

    (KIKA) – LOS ANGELES - Quest’anno ad Halloween è molto probabile che vedrete parecchie cose strane, Stranger Things. Infatti secondo la National Retail Federation, la federazione dei commercianti statunitensi, uno degli abiti più venduti è stato quello della piccola Undici, la bambina dai poteri paranormali interpretata da Millly Bobby Beown nella serie tv Netflix che ha appena lanciato la sua seconda stagione. Il 2017 è stato anche l’anno di Wonder Woman, costume da sempre popolare fra grandi e piccini che dopo gli ottimi esiti del film con Gal Gadot e Chris Pine, sta vivendo un nuovo periodo di grande successo. Pensate che Wonder Woman è fra i 10 costumi più acquistati di tutti i tempi nella storia degli Stati Uniti. Volete qualcosa di più originale? Di più attuale? Nessun problema: vi basteranno una camicia bianca, una cravatta rossa, parecchio trucco arancione, un parrucchino giallo e magari un cappellino rosso. Eccovi trasformati in Donald Trump! Tutti vi temeranno. Per rendere il vostro costume ancora più credibile, ricordatevi di twittare contro i media e le loro Fake News. Volete qualcosa di più fanciullesco e meno spaventoso? Moana, ovvero Oceania, la bambina protagonista del lungometraggio animato Disney, che racconta la leggenda nascita del Continente Nuovissimo, potrebbe essere il vostro travestimento. Ad Halloween volete terrorizzare gli amici? Un costume che si prevede sarà parecchio diffuso, è quello di Pennywise. Sarà perché il successo del film IT, diretto da Andy Muschietti e interpretato da Bill Skarsgard, è stato planetario, sarà perché i clown da sempre affascinano e spaventano, ma uno dei più celebri costumi di quest’anno sarà sicuramente quello del perfido pagliaccio protagonista del film It, ispirato all’omonimo romanzo di Stephen King. La maschera bianca con sguardo satanico e gli abiti giusti, vi renderanno quasi sicuramente uno dei personaggi più inquietanti della festa di Halloween a cui parteciperete.

  • Quanto amore per l'Italia alla premiere di Stranger Things 2!
    Notizie
    Kikapress Videos

    Quanto amore per l'Italia alla premiere di Stranger Things 2!

    (KIKA) – LOS ANGELES - C’è molta più Italia di quanto si pensi in Stranger Things 2. Durante la première della seconda stagione, che si è tenuta al Westwood Village di Los Angeles, Cara Buono, che nella serie interpreta Karen Wheeler, ci ha confidato di avere entrambi i nonni italiani. “Mia nonna è abruzzese di un paesino che si chiama Guardiagrele. Mio nonno invece è di una cittadina fuori Napoli. Io parlo molto bene italiano solitamente, solo che da qualche tempo non ho nessuno con cui praticare, mi scuso se sono un po’ arrugginita”. Anche Matthew Modine ha un grande passione per il nostro Paese: “Sono stato in più posti in Italia di quanti ne abbia visitati tu: Venezia, Napoli, Padova, Modena e Catanzaro, sei mai stato a Catanzaro?” L’attore, che in Stranger Things porta in scena il controverso Dr Martin Brenner, l’uomo che cerca di convincere Undici di essere suo padre, ci ha anche raccontato del suo rapporto con Milly Bobby Brown: “È stupendo lavorare con Milly. È fantastica, sempre concentrata e anche una bravissima attrice”.

  • Stranger Things 2: "Ritorno agli anni '80, ma senza innocenza"
    Notizie
    Kikapress Videos

    Stranger Things 2: "Ritorno agli anni '80, ma senza innocenza"

    (KIKA) – LOS ANGELES - Arriva ad Halloween Stranger Things 2: siamo stati al Westwood Village di Los Angeles alla premiere internazionale, per parlare con i membri del cast delle loro impressioni su questa nuova stagione. Matthew Modine, che nella serie interpreta il Dottor Martin Brenner, l’uomo che ha convinto Undici di essere suo padre, ha voluto condividere con noi un’esperienza paranormale vissuta in prima persona. “Mi trovavo a Londra, a casa mia, quando al piamo di sopra i mobili hanno iniziato a muoversi da soli. Quando mia moglie è tprnata a casa mi ga spiegato che si trattava di un suo amico fantasma”. Cara Buono, che in Stranger Things è Karen Wheeler, ha parlato con noi di questo ritorno agli anni ’80 che cinema e televisione stanno vivendo. “Sarebbe bello fosse tutto come allora, con la stessa innocenza, Purtroppo però credo che le cose che succedono in Stranger Things, oggi non porrebbero mai accadere, per via della tecnologia. Oggi ogni bambino ha gps, cellulare e altri modi per essere sempre rintracciabile”. Natalia Dyer, che porta in scena Nancy Wheeler, ha descritto per noi il percorso interiore del suo personaggio. “Si tratta di una ragazza giovane che deve ancora capire da che parte stare, che persone frequentare. Tutti questi eventi legati al Sottosopra la faranno maturare e arriverà a fare le sue scelte”.

  • Angelina Jolie è favorevole alle armi: ecco perché
    Notizie
    Kikapress Videos

    Angelina Jolie è favorevole alle armi: ecco perché

    (KIKA) - Negli Stati Uniti d'America il Secondo Emendamento garantisce il diritto di possedere armi, un tema che però è molto dibattuto soprattutto dopo stragi come quella avvenuta a Las Vegas, che ha causato 59 morti. Nonostante Barack Obama abbia tentato in tutti i modi, durante il suo mandato, di regolare al meglio la vendita di armi, ci sono molte star che, pur dichiarandosi democratiche, non lo hanno appoggiato. Vince Vaughn qualche anno fa ha motivato la sua posizione affermando che "le stragi sono sempre capitate in luoghi dove non erano ammesse armi e che perciò permetterebbe il possesso di pistole anche in luoghi pubblici e non solo in casa". "Ognuno ha il diritto di avere un'arma - aveva detto Bruce Willis - Se togli le armi dalle mani della brava gente, finiranno per possederle solo i criminali". Brad Pitt tempo fa ha raccontato di essere cresciuto con le pistole in casa. Secondo lui, infatti, la cultura delle armi "è inestricabile nella cultura americana”. Non la pensa diversamente la ex moglie, Angelina Jolie, che non ha mai negato di possedere una pistola in casa: in un'intervista di qualche anno aveva anche precisato che non avrebbe avuto problemi a sparare a chiunque si fosse intrufolato in casa sua mettendo in pericolo i suoi cari. Sono dei veri ammiratori delle armi Steven Spielberg, che secondo indiscrezioni avrebbe un vero e proprio arsenale in casa, e Sean Penn, che ne avrebbe ben 65 organizzate in un'unica scultura. Whoopi Goldberg ha dichiarato invece di essere membro della National Rifle Association, associazione che si batte per i diritti dei possessori di armi.

  • Anna Falchi: "Stupro nello showbiz? Esagerato" E su Asia...
    Notizie
    Kikapress Videos

    Anna Falchi: "Stupro nello showbiz? Esagerato" E su Asia...

    (KIKA) - ROMA - Il caso Weinstein ha scosso il mondo dello star system, ma se la quasi totalità delle opinioni condanna il comportamento del potente produttore americano, Anna Falchi ci tiene a fare alcuni distinguo, pur rimanendo assolutamente ancorata a difesa del femminismo. “Mi trovo tra l’incudine e il martello. Sono femminista e mi batto molto quando si parla di violenza sulle donne, ma la violenza può anche essere solo verbale. Parlare di stupro nel mondo dello spettacolo mi sembra eccessivo. Soprattutto nei confronti di quelle donne che hanno subito stupri veri, ad esempio, io sono romagnola, quello della ragazza polacca aggredita nella nostra terra. Purtroppo, non dovrebbe, ma succede che uomini potenti che hanno a che fare con bellissime donne facciano avances, sta poi a loro riuscire a rifiutarsi. È difficile essere obbiettivi fino in fondo". È capitato alla Falchi, soprattutto agli esordi, di subire avances troppo pesanti? “Venendo dalla provincia avevo il coltello fra i denti. Ero prevenuta nei confronti del mondo dello spettacolo. Mi era stato raccontato che avrei potuto imbattermi in personaggi ambigui, ma ho avuto la fortuna sin da giovanissima di scegliere le persone da frequentare e con cui lavorare. Devo però dire che quando ero già affermata, in quel momento in cui o resti una tra tante ma puoi avere una carriera più duratura, oppure hai una grandissima occasione, ho avuto incontri strani, ma con un semplice "no" s’è sistemata la questione, essere corteggiate è una cosa normale”. Con queste premesse qual è quindi il pensiero della Falchi sulla posizione di Asia Argento, che è stata tra le prime a raccontare delle molestie di Weinstein e che ha subito anche parecchie critiche? “Io parlerei di un concorso di colpa. Non mi sento di accusare nessuno, perché ognuno è libero di fare quello che vuole, mi dispiace che Asia abbia avuto questa pressione in giovanissima età, ma ripeto, non mi sembra una ragazza priva di carattere, anzi. Ha dimostrato negli anni di essere una donna indipendente e mi riesce difficile credere che a 21 anni fosse pura e indifesa”.

  • Victoria's Secret Fashion Show 2017: cosa c'è da sapere
    Notizie
    Kikapress Videos

    Victoria's Secret Fashion Show 2017: cosa c'è da sapere

    (KIKA) - SHANGHAI - Il 28 novembre alle 22 ora locale si terrà l’evento fashion più hot dell’anno, il Victoria’s Secret Fashion Show. Quest’anno gli angeli voleranno a Shanghai e saranno protagoniste di uno show che vedrà esibirsi Taylor Swift ed Harry Styles. In passerella sarà l’anno del ritorno per la bellissima Candice Swanapoel, che l’anno scorso era assente per la maternità, e per Karlie Kloss, che mancava da tre anni. Niente da fare per Bianca Balti, che aveva comunicato sui social di essere stata scartata, con grande dispiacere. Oltre alle veterane Sara Sampaio, Alessandra Ambrosio e Stella Maxwell, inoltre, ci saranno 17 nuove modelle pronte a mostrare il lato più selvaggio del famoso marchio di lingerie. Sì, perché l’evento 2017 prevede una collaborazione molto speciale, quella con Olivier Rousteing, il creative director di Balmain, che nelle sue recenti interviste ha spiegato come veda le sue modelle nelle vesti di amazzoni, delle vere guerriere della vita di tutti i giorni. Gli ingredienti per uno show mozzafiato ci sono tutti. Stay tuned!

  • 5+1 Star che hanno rinunciato ai figli per fare carriera
    Notizie
    Kikapress Videos

    5+1 Star che hanno rinunciato ai figli per fare carriera

    (KIKA) - LOS ANGELES - Paget Brewster, star di Criminal Minds, ha ammesso di aver rinunciato ad avere figli per la sua carriera. "Ci dicono che possiamo avere tutto” ha detto l’attrice. “Ma io ho rinunciato ad avere figli per il mio lavoro. Ho assecondato i miei desideri perché credo nella libertà di scelta". Jennifer Aniston ha dichiarato: "Sono stanca di sentirmi inadeguata perché non ho procreato. È quello che mi dicono da anni: che non ho fatto figli perché concentrata sulla mia carriera e quindi sono troppo egoista". Ma sarà veramente così? Secondo Cameron Diaz: "Avere figli? Troppo lavoro e troppo impegnativo avere tutti i giorni qualcuno che dipende da te 24 ore al giorno 7 giorni alla settimana fino a 18 anni!" Kim Basinger, invece, di figlia ne ha avuta una, ma ammette di averlo fatto per la carriera: "Ho preferito la carriera ai figli. Non sarei stata in grado di gestire famiglia e lavoro se ne avessi avuti più di uno". Kim Cattrall: come il suo personaggio Samantha, nella serie tv Sex and the City, anche l'attrice inglese ha rinunciato ad avere figli. Non è un’attrice, ma una menzione speciale va fatta per Marina Abramovich, la più dura di tutte: "Ognuno di noi ha un'energia limitata” ha dichiarato “ho abortito tre volte perché i figli sarebbero stati un disastro per il mio lavoro". Beh, ognuno è libero di avere la propria opinione...

  • Dieci star che non sapevi fossero dei geni
    Notizie
    Kika Press

    Dieci star che non sapevi fossero dei geni

    Il quoziente intellettivo di molte celebrity è infatti molto più alto di quanto si potrebbe pensare : tanto alto che li si può classificare come veri geni.

  • SOS sosia! Queste persone comuni sono uguali alle star
    Notizie
    Kikapress Videos

    SOS sosia! Queste persone comuni sono uguali alle star

    Si dice che nel mondo ci siano almeno 7 persone identiche a ognuno di noi. Il sito Boredpanda ha racimolato qua e là una serie di foto di persone normalissime che però, inconsapevoli, sono sosia quasi perfetti dei personaggi famosi. Provate per esempio a chiudere un attimo gli occhi, pensare alla pubblicità Nespresso, e poi riaprirli davanti a questa foto: è proprio George Clooney, non è vero? Pensate quanto possa essere contenta la moglie di quest'uomo. Ci sono poi un signore identico a Morgan Freeman, un altro a Harry Styles e un sosia identico a Kit Harrington, l’attore che interpreta Jon Snow nel Trono di Spade. Riuscite a riconoscere chi è la vera Angelina Jolie? Oppure Kanye West e Leonardo DiCaprio? E pensate che non sono gli unici! Sui social, infatti, ci sono giovani influencer che fanno della loro somiglianza con le star un professione: ecco allora che Sofia Solares diventa Selena Gomez, Kamilla Osman Kim Kardashian, Meghan Flockhart Emma Watson, Iza Ijzerman si trasforma in Gigi Hadid, mentre Michaela Weeks ci mette davvero alla prova con la sua somiglianza a Britney Spears. Infine: sapreste dire chi tra queste due è Kylie Jenner?

  • #MeToo: le origini dell'hashtag del momento
    Notizie
    Kikapress Videos

    #MeToo: le origini dell'hashtag del momento

    (KIKA) - LOS ANGELES - La campagna online "Me Too" sta dilagando sui social network di tutto il mondo e ha già ispirato più di sei milioni di persone su Twitter e Facebook a condividere le loro storie di molestie sessuali subite. Mentre l'hashtag #Metoo riproposto da Alyssa Milano è nuovo per celebrità come Lady Gaga, Rosario Dawson e molte altre, Me Too in realtà è iniziato 10 anni fa. Non con il tweet di una star, ma dall'idea dell’attivista Tarana Burke. La Burke, fondatrice dell'organizzazione giovanile Just Be Inc., ha creato la campagna nel 2007, molto prima che gli hashtag esistessero. La quarantaquattrenne ha dichiarato di avere creato il binomio per descrivere un movimento, intento a raggiungere e sostenere le donne residenti in comunità sfavorite che avevano subito assalti sessuali. "Non ho creato Me Too perché diventasse una campagna virale o un hashtag, che oggi ci sono e domani saranno dimenticati” ha spiegato lei. "Si tratta di un dialogo fra persone sopravvissute, affinché le vittime di abusi sessuali capiscano di non essere sole”. "Quello che sta succedendo è potente, perché tutti si possono immedesimare” ha commentato la donna. Importante è fare in modo che una moda del momento non distolga l’attenzione da un tema reale e difficilmente riassumibile in due parole, verrebbe da aggiungere.

  • Steven Moyer star di The Gifted: "È un'allegoria della società di oggi"
    Celebrity
    Kika Press

    Steven Moyer star di The Gifted: "È un'allegoria della società di oggi"

    “The Gifted è un’allegoria della società di oggi. Racconta l’essere differenti e non sentirsi accettati”, dice Steven Moyer, protagonista della serie tv.