Maria De Filippi, la “Sanguinaria” della televisione italiana

Attenzione, quando in video c'è la "Sanguinaria" agli altri non restano che le briciole. Chiedere per conferma ad Antonella Clerici e a Milly Carlucci. Una stagione da incorniciare per Maria De Filippi, che con "C'è posta per te", "Italia's got talent" e "Amici" ha vinto tutti, tranne uno, i sabato sera televisivi, dimostrando che il suo modo di intendere e fare la televisione piace moltissimo al pubblico. E dire che in tv c'è arrivata quasi per caso, o per calcolo dicono i maligni. Nata a Milano, figlia di un rappresentante di medicinali, si trasferisce con la famiglia nell'Oltrepò Pavese. Dopo il liceo, s'iscrive alla facoltà di Giurisprudenza, laureandosi con 110 e lode e specializzandosi in Scienza delle Finanze. Tenta, senza riuscirvi, la carriera in Magistratura. Dopo aver lavorato come redattrice di tesi, collabora per due anni con l'Istituto di Ricerca Sociale e successivamente si occupa dell'ufficio legale di una nota società produttrice di videocassette.

Maria De Filippi e Amici pronti a lasciare Mediaset per Sky?

Nel 1989, durante un convegno contro la pirateria, conosce Maurizio Costanzo, invitato al congresso come moderatore il quale, dopo alcuni mesi, le offre la possibilità di collaborare per la Simco, società di immagine e comunicazione. Diventa anche assistente di Costanzo, con il quale si fidanza per sposarsi nell'estate 1995. "Mi ero laureata bene e mio padre voleva che rimanessi nel mondo universitario - ha spesso ricordato, parlando della sua giovinezza - Ci provai ma non era cosa per me. Tentai con grande sicurezza il concorso per diventare magistrato e mi bocciarono. Cominciai a mandare in giro curriculum, niente. Mia madre si ricordò di un suo vecchio fidanzato, Franco Crepax, il discografico della Cgd. Andai da lui e finii nell'ufficio legale di un'associazione che si chiamava Univideo. Lavorando lì, dopo un anno, conobbi Maurizio Costanzo, che mi ha dato l'occasione di fare televisione. Capisco che qualcuno possa pensare che io mi sia messa con lui per interesse. Ma di fatto non è stato così".

Amici 11, De Filippi: "Metterò in scena un piccolo Sanremo"

Il suo esordio sul piccolo schermo è datato il 26 settembre 1992, con la seconda edizione del talk pomeridiano "Amici". E' il primo di una serie infinita di successi, pochi i flop, che la portano ad essere oggi la conduttrice numero uno in Italia. "Ad un certo punto finirà - ha più volte sottolineato - Nel caso diventassi patetica nel continuare a voler andare in video spero che qualcuno mi bussi sulla spalla". Conduttrice fuori dagli schemi, tra i suoi principali difetti ammette di "tendere ad organizzare la vita delle persone che ama", mentre il suo sogno nel cassetto è che "tutto resti così per sempre anche se sa che non è possibile". Come sperano i suoi "colleghi" rivali.

Leggi gli altri articoli di Yahoo! TV

Credits: Getty Images

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli