Celentano: "Mai più video su Facebook e Instagram". Ecco perché

·2 minuto per la lettura

Lo sfogo e suo malgrado la decisione dell’artista di non pubblicare più video sui social, causa l’evidente problema di fuori sync riscontrato nel caricamento delle clip sulle due piattaforme. “Il Sync è Musica. E’ il passo di un equilibrista. Il Sync è il dipinto di un quadro. Il centro di una grossa risata. Ma soprattutto, è il battito di un cuore innamorato. E io non voglio essere fuori Sync... specialmente quando parlo con voi non voglio esserlo!... Ma vi scriverò!!!”, assicura Celentano in un post sui suoi profili social.

"Ho deciso, mio malgrado, di non pubblicare più video, sia su Instagram che su Facebook - annuncia Celentano - per motivi tecnici e vi chiedo scusa per questo. Ho perso le notti a giocare per sorprendervi coi miei video, ma quando poi li vedo su Instagram e su Facebook noto, come anche in questo ultimo di Battiato, che sono spudoratamente fuori sync, e ciò mi rattrista terribilmente. (Per chi non lo sapesse, essere fuori sync significa vedere un film dove c’è uno che muove le labbra, ma non si capisce cosa dice perché l’audio non va insieme al movimento della bocca). Un difetto direi di incompetenza catastrofica, per altro in netto contrasto con l’atterraggio dei cinesi su marte... non loro personalmente, ma un loro carrello con tutti gli attrezzi".

"Un difetto quello del sync che non riguarda solo le diverse piattaforme digitali, ma anche i canali televisivi, come Rai, Mediaset e altri. Il sync, per loro non è che un optional... è sempre in ritardo o in anticipo, come in ritardo sono le idee di chi fa televisione, figlia di una cattiva manutenzione. Ecco perché poi crollano i ponti, le funivie e la gente muore. Lo si vede anche quando trasmettono i vecchi film. Anche lì i grandi attori di una volta arrivano sempre dopo, perché prima di loro arriva la polvere dalla quale devono farsi largo... Mi dispiace ragazzi, perché avrei ancora tante cose da dirvi con i miei video, ma è più forte di me e neanch’io so spiegarmi il perché... Le carte non lo dicono, ma qualcuno giura che il mio secondo nome fosse proprio Sync... Sync Celentano... e lo sapete perché?... Perché il Sync è Musica. E’ il passo di un equilibrista. Il Sync è il dipinto di un quadro. Il centro di una grossa risata. Ma soprattutto, è il battito di un cuore innamorato. E io non voglio essere fuori Sync... specialmente quando parlo con voi non voglio esserlo!... Ma vi scriverò!!!

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli