Celibato, card. Sarah: Ratzinger sapeva del libro, fango su di me

Sav

Roma, 14 gen. (askanews) - "Dichiaro solennemente che Benedetto XVI sapeva che il nostro progetto avrebbe preso la forma di un libro. Posso dire che abbiamo scambiato diversi testi per stabilire le correzioni". Lo scrive il cardinale Robert Sarah su Twitter a proposito del volume "Dal profondo del nostro cuore" che sarebbe stato redatto con un contributo del Papa emerito Benedetto XVI sulla necessità di mantenere il celibato sacerdotale.

Ieri Sarah, prefetto della Congregazione del Culto divino, ha pubblicato su Twitter anche 3 lettere inviategli da Ratzinger a settembre, ottobre e novembre 2019, che secondo il cardinale smentirebbero "bugie" e "diffamazioni" di una "gravità eccezionale", dimostrando invece la "stretta collaborazione con Benedetto XVI per scrivere questo testo a favore del celibato".

Oggi il cardinale ha reso noto un comunicato, sempre via social, nel quale ricostruisce nei dettagli le tappe degli scambi epistolari con Benedetto XVI e infine conclude: "La polemica che da diverse ore mira a gettare del fango su di me insinuando che Benedetto XVI non era stato informato dell'uscita del libro 'Dal profondo del nostro cuore' è profondamente abietta. Perdono sinceramente a tutti coloro che mi calunniano o che vogliono oppormi a Papa Francesco. Il mio attaccamento a Benedetto XVI rimane intatto e la mia obbedienza filiale a papa Francesco assoluta".