"A Cena con Fellini" nella Biblioteca Angelica di Roma -5-

vgp

Roma, 7 feb. (askanews) - LE SERATE:

Martedì 11 febbraio 2020

FELLINI E LA SUA ROMAGNA Chef Daniele Persegani Cena Placée Mostra fotografica con visita guidata e Show cooking h.20

Lunedì 17 febbraio 2020

FELLINI E ROMA

Chef Anna Dente Cena Placée Mostra fotografica con visita guidata e Show cooking h.20

(Segue)

  • Alaska, salvati 5 italiani: cercavano il bus magico di "Into the wild"
    Notizie
    Yahoo Notizie

    Alaska, salvati 5 italiani: cercavano il bus magico di "Into the wild"

    Disavventura per 5 turisti italiani: hanno rischiato di morire congelati per salire a bordo del famoso bus 142 in cui morì Christopher McCandless.

  • Sondaggio coronavirus: governo promosso dagli italiani, Salvini sbaglia
    Notizie
    notizie.it

    Sondaggio coronavirus: governo promosso dagli italiani, Salvini sbaglia

    Gli italiani sono generalmente soddisfatti delle misure adottate dal governo rispetto all'emergenza coronavirus: il sondaggio.

  • GF Vip, Clizia Incorvaia: cosa ha fatto dopo la squalifica?
    Notizie
    DonneMagazine

    GF Vip, Clizia Incorvaia: cosa ha fatto dopo la squalifica?

    Clizia Incorvaia, squalificata dal GF Vip, è tornata in libertà e il primo gesto non poteva che essere per Paolo Ciavarro.

  • Addominali da record: a 62 anni entra nel Guinness dei primati
    Notizie
    Yahoo Notizie

    Addominali da record: a 62 anni entra nel Guinness dei primati

    L'ex militare George Hood ha stabilito un nuovo record: 8 ore, 15 minuti e 15 secondi!

  • La cantante Duffy dopo 10 anni: “Sono stata rapita, drogata e violentata”
    Notizie
    notizie.it

    La cantante Duffy dopo 10 anni: “Sono stata rapita, drogata e violentata”

    Violentata dopo essere stata rapita e costretta alla droga: così la cantante Duffy ha spiegato i motivi della sua scomparsa dalla scena musicale.

  • Gabriel Garko ha una nuova fidanzata? L’indiscrezione
    Notizie
    notizie.it

    Gabriel Garko ha una nuova fidanzata? L’indiscrezione

    Gabriel Garko è stato paparazzato in compagnia di una donna: si tratta di una nuova fidanzata o è solo un'amica? La foto incriminata

  • Maltempo, in arrivo perturbazione con vento pioggia e neve
    Notizie
    Adnkronos

    Maltempo, in arrivo perturbazione con vento pioggia e neve

    In questi giorni assisteremo ad una graduale sconfitta dell’alta pressione che verrà cacciata dal flusso perturbato Nordatlantico che ha tutto l’intenzione di scendere di latitudine, influenzando il tempo anche sull’Italia. Il team del sito www.iLMeteo.it avvisa che fino a venerdì due perturbazioni colpiranno principalmente il Centro-Sud (settore tirrenico) con rovesci sparsi e nevicate sugli Appennini sopra i 1000 metri. La nostra attenzione però si concentra al weekend quando una perturbazione più intensa interesserà il Nord e parte del Centro.  La giornata di sabato partirà con un tempo soleggiato su tutte le regioni, dal pomeriggio invece assisteremo ad un rapido peggioramento del tempo con nubi in aumento al Nord e in Toscana e prime piogge al Nordovest. Domenica il fronte perturbato si estenderà al resto del Nord, alla Toscana, all’Umbria e fino al Lazio. Le piogge risulteranno moderate o forti su Lombardia e Nordest, la neve scenderà copiosa sulle Alpi a partire dagli 800 metri circa. Qualche rovescio interesserà anche Toscana, Lazio e Umbria. Il team del sito www.iLMeteo.it avverte che questa perturbazione farà da apripista ad un più marcato peggioramento atteso da lunedì e poi martedì quando la formazione di un vortice ciclonico provocherà una fase di maltempo a tratti intenso che colpirà quasi tutta l’Italia.

  • Gf Vip, Adriana Volpe contro Antonio Zequila: “Infrequentabile”
    Notizie
    notizie.it

    Gf Vip, Adriana Volpe contro Antonio Zequila: “Infrequentabile”

    Adriana Volpe e Antonio Zequila sono ai ferri corti: la conduttrice si è lamentata del gieffino con Paola Di Benedetto.

  • Milano, liberata area occupata da 20 anni nel Parco delle Cave
    Notizie
    Askanews

    Milano, liberata area occupata da 20 anni nel Parco delle Cave

    Era stata adibita a stalla per animali e a smaltimento rifiuti

  • Meloni: "Io filo niente, i fili li hanno i burattini"
    Notizie
    Adnkronos

    Meloni: "Io filo niente, i fili li hanno i burattini"

    "Io sono una patriota italiana, quello che faccio lo faccio sempre esclusivamente nell'interesse italiano. Ogni tanto mi dicono ma lei è più filo-Trump o più filo-Orban? Io non sono filo niente, i fili ce li hanno i burattini, io sono italiana, io sono filo-italiana e difendo l'interesse italiano". Lo ha affermato Giorgia Meloni, presidente di Fratelli d'Italia, ospite di Rtr 99.  Battibecco Meloni-Gruber sull'Europa  "Chiaramente - ha aggiunto Meloni - io sono molto contenta delle relazioni che Fdi sta costruendo a livello europeo. Come Fdi siamo presidenti insieme ai polacchi del gruppo dei Conservatori europei, che è una delle famiglie più importanti in Europa e che, secondo me, si potrebbe allargare nei prossimi mesi anche con altri partiti conservatori e sovranisti che in Europa si stanno muovendo e guardano a noi con interesse. Stiamo costruendo una rete di contatti anche con i repubblicani, conservatori, sovranisti di mezzo mondo perché le battaglie che combattiamo, alla fine, con le dovute differenze, sono le stesse".

  • Uomini e Donne: rientro a sorpresa di Remo che torna da Gemma
    Notizie
    notizie.it

    Uomini e Donne: rientro a sorpresa di Remo che torna da Gemma

    Colpo di scena al Trono Over di Uomini e Donne: Remo Proietti torna a corteggiare Gemma Galgani, per la gran felicità della Dama

  • Fotografia: Il siciliano Alessio Mamo di nuovo tra i finalisti del 'World Press Photo'
    Notizie
    Adnkronos

    Fotografia: Il siciliano Alessio Mamo di nuovo tra i finalisti del 'World Press Photo'

    Tiene in braccio suo figlio. Gli accarezza una guancia nascondendo tutta la preoccupazione di una madre che fa la fila per andare verso la clinica del campo profughi di Al-Hol, nel nord est della Siria. La foto di una donna russa e del suo piccoletto dagli occhi stanchi è lo scatto che fa vincere ad Alessio Mamo, fotoreporter siciliano, un posto tra le più belle foto del mondo col World Press Photo, il più importante concorso di fotogiornalismo al mondo. Dopo aver vinto nel 2018 con uno scatto che ritraeva la piccola Manal, una bambina di 11 anni sfigurata in viso a seguito di un’esplosione in Iraq e costretta a portare una maschera in attesa di un intervento di chirurgia plastica, è in Siria che il giovane catanese cattura con il suo obiettivo la storia che gli vale una nomination tra le foto singole, categoria General News, della 63esima edizione del premio nato Amsterdam nel 1955 e che, dopo che saranno annunciati i vincitori il prossimo 16 aprile, girerà il mondo con una mostra ad hoc, che ha già fatto tappa a Palermo per tre anni grazie all’impegno di Cime, il cui presidente è Vito Cramarossa.  La foto fa parte di un reportage realizzato da Alessio Mamo insieme alla giornalista Marta Bellingreri che racconta le storie di migliaia di rifugiati, molti dei quali donne e bambini di sospetti combattenti dell’Isis sfollati nel nord della Siria. “Per la seconda volta in tre anni ho l’onore di essere tra i vincitori del World Press Photo - spiega Alessio Mamo -. Ciò è un onore e in qualche modo compensa la grande fatica che si fa al giorno d’oggi ad essere un fotoreporter indipendente. ‘Russian Mother and her Child at Al-Hol Camp’ è una storia molto diversa da quella di Manal, ma allo stesso tempo vicina. Queste due foto sono legate da un filo comune che è la sofferenza del post Isis in Iraq e in Siria, soprattutto per le donne e per i bambini”.  Per la 63esima edizione del World Press Photo sono stati presentati tutti i finalisti e non direttamente i vincitori (come accadeva fino a qualche anno fa), che saranno invece annunciati il prossimo 16 aprile in un’apposita cerimonia ad Amsterdam. Per selezionare i vincitori, i giudici hanno esaminato 73996 fotografie di 4283 fotografi da 125 paesi diversi. I sei candidati al World Press Photo of The Year sono: Mulugeta Ayene di Associated Press (AP) con la foto di una donna che si butta in faccia un mucchio di terra raccolta dal luogo dove è precipitato il boeing dell’Ethiopian Airlines - dove ha perso la vita l’assessore della Regione Siciliana Sebastiano Tusa -; Farouk Batiche di Deutsche Presse-Agentur con una foto degli scontri in Algeria tra manifestanti e polizia; Yasuyoshi Chiba di Agence France-Presse con un momento delle manifestazioni in Sudan per chiedere un governo civile e non militare; Tomasz Kaczor per il quotidiano polacco Gazeta Wyborcza con la foto di una ragazza da poco risvegliata dallo stato catatonico causato dalla sindrome da rassegnazione; Ivor Prickett del New York Times con la foto di un combattente curdo che riceve una visita della fidanzata in un ospedale da campo; e Nikita Teryoshin con la foto di una fiera di armi negli Emirati Arabi Uniti. I finalisti per il World Press Photo Story of the Year sono invece: Nicolas Asfouri dell’agenzia AFP per il suo lavoro sulle proteste di Hong Kong; di nuovo Mulugeta Ayene di AP per un lavoro più ampio sui parenti delle vittime a bordo del Boeing precipitato in Etiopia; e il francese Romain Laurendeau per un lungo reportage sui giovani algerini e sulla loro importanza nell’ispirare le rivolte dello scorso anno. Alessio Mamo è un fotografo freelance siciliano, nato a Catania. Laureato in Chimica, Alessio ha sempre preferito viaggiare alla vita chiusa all’interno di un laboratorio. Nel 2007 si è laureato in fotografia all’Istituto Europeo di Design di Roma. Nel 2008, ha iniziato la sua carriera nel fotogiornalismo volgendo il suo obiettivo verso temi sociali, politici ed economici contemporanei. È attento al fenomeno della migrazione, dei rifugiati, a partire dalla Sicilia fino al Medio Oriente e all’Asia. Le sue foto sono state pubblicate su importanti riviste internazionali come Times, Newsweek, Le Monde, Der Spiegel, The Sunday Times, Stern, National Geographic, Geo, L'Espresso, The Guardian, Le Nouvel Observateur, Focus Historia, Marie Claire e tanti altri.

  • Vaticano, minaccia terroristica elevata: il nuovo rischio
    Notizie
    Yahoo Notizie

    Vaticano, minaccia terroristica elevata: il nuovo rischio

    Torna l’allarme terrorismo in Vaticano. Una disposizione ministeriale, infatti, avrebbe informato del bisogno di rafforzare la presenza del personale di Polizia a San Pietro.

  • Terremoto in Indonesia, fortissima scossa di magnitudo pari a 6.0
    Notizie
    notizie.it

    Terremoto in Indonesia, fortissima scossa di magnitudo pari a 6.0

    Terremoto in Indonesia: alle 8:33 del 26 febbraio è stata avvertita una scossa molto forte di magnitudo pari a 6.0 gradi sulla scala Richter.

  • Notizie
    AGI

    Burioni spegne le polemiche con la collega del Sacco

    Roberto Burioni spegne le polemiche con "la signora del Sacco". Il virologo aveva criticato le posizioni sul coronavirus di Maria Rita Gismondo, direttrice del laboratorio Diagnostica Bioemergenze dell'ospedale milanese. Lei oggi gli risponde: "Lasciamolo alla sua gloria". A Circo Massimo, su Radio Capital, Burioni chiede scusa per i toni: "Mi dispiace per la mia frase in cui ho definito la collega Gismondo 'la signora del Sacco', è stata una frase sfortunata. La collega ha sbagliato a riportare un dato che per me poteva generare pericolo: ha preso un numero, la mortalità generale al giorno in 19 città campione, pari a 217 morti, e l'ha attribuita all'influenza" spiega il professore dell'Università San Raffaele. "Questo vorrebbe dire 80mila morti all'anno, è evidente che non è vero. Uno può avere il proprio punto di vista personale sul fatto che una certa cosa sia grave o no, ma alla fine ci sono i numeri".A questo proposito, Burioni ribadisce la sua posizione: "Ho sempre invitato a non avere panico, ho sempre detto con chiarezza che non c'era motivo di perdere il controllo, e sono rimasto stupito quando ho visto i supermercati depredati. Allo stesso momento, questo virus non è come un'influenza: è un virus contagioso, che può essere pericoloso. Non è la peste nera, ma non è un'influenza. Dobbiamo combatterlo, va arrestato il contagio nel più breve tempo possibile. E non è il momento delle polemiche: bisogna essere tutti uniti nell'affrontare questo problema".Il virologo poi avverte: "Per i calcoli più accurati, la mortalità è l'1%. Ma quello che rende pericolosa la malattia per la nostra sanità è che non è irrilevante, rispetto all'influenza, il numero di persone che finiscono in terapia intensiva. Questo potrebbe saturare il nostro sistema sanitario e aumentare la mortalità per altre malattie. Pensiamo a una persona colpita da infarto che non trova posto in rianimazione. I numeri ci dicono che siamo di fronte a un contagio che va interrotto. E credo che su questo nessuno possa essere in disaccordo".Eppure, il disaccordo regna, in particolare sulle misure previste. Misure che Burioni promuove: "Io non penso che l'Italia stia sbagliando. Penso che abbia avuto un approccio molto severo a questa malattia. L'unico rammarico è che l'Europa poteva muoversi in un modo omogeneo e non l'ha fatto. È stato un peccato".Promossa anche la chiusura delle scuole: "Credo che sia stata una buona idea. I bambini non sono particolarmente in pericolo, perché in loro sembra che questa malattia sia particolarmente lieve. È una cosa molto positiva, però allo stesso tempo questa notizia ha un lato negativo: se i bambini si ammalano in maniera lieve, magari vanno a scuola ugualmente e il contagio potrebbe diffondersi in maniera incontrollata. Si può pensare a una rinuncia dolorosa, ma io penso che sia una scelta che ha senso".Burioni poi nota come "le notizie più brutte non siano arrivate: temevo che ci fossero altri focolai, e invece sono sostanzialmente due. L'aumento dei casi in questo momento non ci deve preoccupare: le malattie di oggi sono i contagi di sei giorni fa, vedremo gli effetti dei nostri sacrifici fra qualche giorno. Ma il fatto che non ci siano altri focolai diffusi è un dato molto positivo. Sottolineamolo, perché vuol dire che forse il sistema sta funzionando".

  • Notizie
    AGI

    Sono 12 i morti contagiati in Italia. Tamponi solo sui sintomatici

    Il nuovo bilancio dell'epidemia di coronavirus in Italia è di 374 casi. Si registra un nuovo decesso di una persona contagiata è il totale sale a 12. Lo ha comunicato il capo della Protezione Civile, Angelo Borrelli in conferenza stampa. L'ultimo morto è un uomo di Lodi di 69 anni, con patologie respiratorie pregresse, morto in Emilia Romagna. Era stato ricoverato all'ospedale di Piacenza e poi trasferito in terapia intensiva a Padova. Ad Alassio 146 persone sono in quarantena in un albergo e nel Lodigiano arriva l'esercito. È guarita la donna cinese ricoverata allo Spallanzani. Il Consiglio Superiore di Sanità ha comunicato che da oggi i tamponi verranno eseguiti solo sui sintomatici dato il basso tasso di contagiosità degli asintomatici.I focolai italiani continuano a "esportare" l'infezione, anche al di fuori dell'Europa. Dopo l'Algeria, è il turno del Brasile, con un contagiato reduce da un viaggio in Italia che appare però in buone condizioni. Positivi anche un medico italiano e sua moglie a Tenerife. Altri 2 connazionali contagiati in Austria. Casi di infettati in Italia anche in Spagna, Svizzera e Croazia. A Parigi si registra la prima vittima infetta francese, mentre continuano a crescere le vittime in Iran, dove il bilancio dei decessi sale a 19.Mentre aumentano i Paesi che chiudono le porte a italiani e sudcoreani, l'Organizzazione Mondiale per la Sanità cerca di porre freno alla psicosi coronavirus ricordando che l'infezione risulta letale solo nel 3% dei casi e i pazienti che riportano condizioni gravi sono appena il 5%. E un'altra notizia incoraggiante arriva dalla Cina, dove si registrano 406 nuovi malati e 52 morti, il minimo da 3 settimane, un altro segnale che potrebbe far supporre superato il picco dell'epidemia. La preoccupazione nel mondo è però sempre più elevata: se a Milano viene rinviato il salone del Mobile, il Comitato Olimpico valuta la cancellazione delle olimpiadi di Tokyo.Il timore che l'epidemia si trasformi in pandemia continua ad agitare i mercati. Dopo un altro tonfo a Wall Street e sulle borse asiatiche, aprono in calo le Borse europee, mentre continuano a salire le quotazioni dell'oro, bene rifugio per eccellenza. E il coronavirus diventa argomento di dibattito anche nella campagna per le presidenziali Usa, con i candidati alle primarie dem che accusano il presidente Trump di sottovalutare il fenomeno. Il ministro dell'Economia, Roberto Gualtieri, ha annunciato per venerdì un provvedimento a sostegno dell'economia, mentre il titolare della Sanità, Roberto Speranza, ha comunicato di aver raggiunto un accordo con gli altri paesi europei per tenere aperti i confini. All'estero, dopo Israele e Mauritius, anche Seychelles, Salvador e Giordania chiudono le porte agli italiani.Archiviate le tensioni con i governatori del Nord, Conte rinnova l'appello alle Regioni a uniformare le misure. Ma le Marche disubbidiscono e chiudono le scuole, costringendo l'esecutivo a impugnare l'ordinanza.

  • Vendite auto in Europa, non si arresta l'ascesa dei SUV
    Notizie
    motor1

    Vendite auto in Europa, non si arresta l'ascesa dei SUV

    L'assetto rialzato piace sempre più, mentre le classiche piccole e compatte perdono quote di mercato

  • Morto il nonno di Greta Thunberg: l’attivista lo ricorda così
    Notizie
    notizie.it

    Morto il nonno di Greta Thunberg: l’attivista lo ricorda così

    La giovane attivista Greta Thunberg ha pubblicato un post di addio al nonno paterno, morto a quasi 95 anni di età.

  • Bonolis umilia Giulia De Lellis: “Diceva cose più intelligenti”
    Notizie
    notizie.it

    Bonolis umilia Giulia De Lellis: “Diceva cose più intelligenti”

    Bufera su Paolo Bonolis per la sua gaffe su Giulia De Lellis: i fan non hanno apprezzato la frase del conduttore.

  • Febbre suina: nel 2020 torna anche il virus H1N1
    Notizie
    notizie.it

    Febbre suina: nel 2020 torna anche il virus H1N1

    Individuati ad Enna due soggetti positivi al virus H1N1: nel 2020 torna negli ospedali italiani anche la febbre suina.

  • Kirk Douglas snobba il figlio Michael: tutta la sua fortuna in beneficenza
    Notizie
    Yahoo Notizie

    Kirk Douglas snobba il figlio Michael: tutta la sua fortuna in beneficenza

    Il celebre attore, morto a 103 anni lo scorso 5 febbraio, ha lasciato il suo patrimonio da circa 80 milioni di dollari alla fondazione che porta il suo nome.

  • Vanessa Bryant, discorso toccante: “Kobe pensa tu a Gianna”
    Notizie
    DonneMagazine

    Vanessa Bryant, discorso toccante: “Kobe pensa tu a Gianna”

    Presso lo Staples Center è stata celebrata una serata per ricordare Kobe e la sua Gianna. Il discorso di Vanessa Bryant è stato toccante.

  • Consulta: "Illegittima retroattività legge Spazzacorrotti"
    Notizie
    Adnkronos

    Consulta: "Illegittima retroattività legge Spazzacorrotti"

    di Enzo Bonaiuto Non si può applicare retroattivamente la legge anticorruzione, con effetti diretti sull'accesso ai benefici penitenziari per i cosiddetti reati ostativi, previsti dalla 'Spazzacorrotti'. Al palazzo della Consulta sono state depositate oggi le motivazioni della sentenza emessa dalla Corte Costituzionale, anticipata dalla nota dello scorso 12 febbraio. "Se al momento del reato è prevista una pena che può essere scontata fuori dal carcere, ma una legge successiva la trasforma in una pena da eseguire dentro il carcere, quella legge non può avere effetto retroattivo", è la motivazione di fondo che ha guidato i giudici costituzionali. Infatti, si spiega, "tra il 'fuori' e il 'dentro' vi è una differenza radicale: qualitativa, prima ancora che quantitativa, perché è profondamente diversa l’incidenza della pena sulla libertà personale". Sul filo di questo ragionamento, con la sentenza numero 32 del 2020 depositata oggi, relatore Francesco Viganò, la Corte Costituzionale ha dichiarato illegittima l’applicazione retroattiva della legge numero 3 del 2019, la cosiddetta 'Spazzacorrotti', "là dove estende alla maggior parte dei reati contro la pubblica amministrazione le preclusioni alle misure alternative alla detenzione, già previste dall’articolo 4 bis dell’ordinamento penitenziario per i reati di criminalità organizzata".

  • Ricerca, cervello usa mappe spaziali simili per luoghi e concetti
    Notizie
    Askanews

    Ricerca, cervello usa mappe spaziali simili per luoghi e concetti

    CIMeC Trento: evidenziata analogia tra movimento fisico e astratto

  • Omicidio Cerciello Rega, via al processo agli americani
    Notizie
    Yahoo Notizie

    Omicidio Cerciello Rega, via al processo agli americani

    A sette mesi dalla morte di Mario Cerciello Rega parte il processo ai due americani accusai dell'omicidio del carabiniere