Centemero (Lega): bene Gualtieri su Borsa italiana, meglio tardi che mai

Pol/Bac

Roma, 13 set. (askanews) - "La Lega ha posto da subito l'attenzione sulla proposta da parte della borsa di Hong Kong nei confronti del London Stock Exchange (di cui Borsa Italiana fa parte). Finalmente oggi, dopo che le agenzie stampa avevano battuto la notizia del rifiuto da parte del board londinese, anche il ministro Gualtieri ha riconosciuto che Borsa Italiana è un asset strategico del Paese. Meglio tardi che mai! Ci sentiamo tutti più tranquilli ora che il neo Ministro sta seguendo il tema. Ma sorge una domanda: come mai lo stesso è intervenuto solo oggi? Per fortuna questa volta è stata Londra a tutelare i nostri asset strategici. Il premier Conte, visti gli ottimi rapporti con alcune cancellerie internazionali, potrebbe chiedere una mano alla Regina d'Inghilterra...". Lo afferma il deputato Giulio Centemero, capogruppo della Lega in commissione Finanze di Montecitorio.