Centemero (Lega): Governo emani atti mancanti per Golden power

Pol/Bar

Roma, 23 set. (askanews) - "Ho depositato l'interrogazione al Presidente del Consiglio dei ministri e al ministro dell'economia e delle finanze per sollecitare il Governo ad emettere gli atti necessari a garantire una maggiore sicurezza dei nostri asset strategici e di interesse azionale". E' quanto ha affermato un una nota il deputato Giulio Centemero, capogruppo della Lega in Commissione Finanze della Camera.

"Determinanti - ha sottolineato Centemero - saranno anche i tempi di emanazione di tali disposizioni. Abbiamo infatti già assistito ad attacchi recenti alle reti dei paesi europei ed è compito del legislatore prevedere fattori di vulnerabilità che potrebbero compromettere l'integrità delle reti inerenti ai servizi di comunicazione elettronica basati sulla tecnologia 5G e dei dati che vi transitano. Il legislatore deve poter esercitare la materia dei poteri speciali, contenuti all'interno del dl 21/2012, per tutelare e salvaguardare le società operanti in settori determinanti. Ad eccezione dei Dpcm sul comparto sicurezza e difesa, non risultano tuttora emanati quelli sull'infrastruttura finanziaria, oggigiorno più urgente che mai alla luce della Brexit e all'offerta della borsa di Hong Kong verso il London Stock Exchange del cui gruppo - ha concluso l'esponente leghista - fa parte anche Borsa Italiana".