In centinaia in coda a Milano per ultimo saluto a Gino Strada

·1 minuto per la lettura
featured 1478350
featured 1478350

Milano, 21 ago. (askanews) – “I diritti degli uomini devono essere di tutti gli uomini, proprio di tutti, sennò chiamateli privilegi”. Sono centinaia e centinaia a Milano le persone rimaste in coda sotto il sole davanti alla sede di Emergency, anche prima dell’apertura della Camera ardente, per l’ultimo saluto del chirurgo di guerra morto in Francia il 13 agosto.

In via Santa Croce sono attesi attivisti, collaboratori dell’Associazione fondata da Gino Strada, personaggi delle istituzioni e gente comune.

La Camera ardente, che resterà aperta oggi sabato 21 fino alle 22, sarà visitabile domenica 22 agosto dalle 10 alle 22 e lunedì dalle 10 alle 14.

Per Gino Strada, sul cancello d’ingresso di Emergency, mazzi di fiori, messaggi e cartelli di stima e affetto: “Grazie Gino! Quello che lasci resta straordinario come te. Vola alto”.

E ancora: “Ora vai, Gino, continuiamo noi. Ti abbracciamo per sempre”.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli