Centinaio (Mipaaf): cuochi sono ambasciatori Italia nel mondo

·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 8 giu. (askanews) - "Voi siete ambasciatori del made in Italy. Il vostro lavoro tutela l'immagine dell'Italia nel mondo e promuove le nostre eccellenze agroalimentari". Lo ha detto il sottosegretario alle Politiche agricole alimentari e forestali, Gian Marco Centinaio, partecipando all'assemblea di Federcuochi che si è tenuta oggi a Roma.

"Il nostro obiettivo è che anche i cuochi siano tutelati nel poter scegliere i prodotti che vogliono usare nelle loro cucine. Il fatto che le multinazionali stiano facendo una battaglia contro il Made in e contro i prodotti tradizionali è sotto gli occhi di tutti. Sul no al Nutriscore andiamo avanti decisi, all'appuntamento del 2022 l'Italia si presenterà in Europa insieme agli altri paesi che come noi sono contrari al sistema dell'etichettatura a semaforo", ha sottolineato Centinaio, ribadendo un secco no anche alla proposta di mediazione di "escludere dal Nutriscore i prodotti a denominazione".

"Eliminare Dop e Igp da questo sistema nella speranza di farlo passare è una bufala. Dimostra ancora una volta come si tratti soltanto di un'operazione di mercato che non ha nulla a che vedere con la salute dei consumatori. Qualunque sistema di etichettatura si scelga deve riguardare tutto, altrimenti qualcosa non torna. Il consumatore deve essere sì tutelato, ma dalla guerra delle multinazionali", ha concluso il sottosegretario.