Centri sociali: arrestato anarchico a Torino, fabbricava ordigni

Un militante anarchico quarantenne è stato arrestato dalla Polizia di Stato di Torino, che ha eseguito un provvedimento di custodia cautelare in carcere. Fabbricazione, detenzione e porto in luogo pubblico di ordigno esplosivo sono i reati contestati nel provvedimento giudiziario, notificato dalla Digos di Torino in collaborazione con l'omologo ufficio di Verona. L'arresto si lega all'operazione "Scintilla" dello scorso febbraio aveva portato all'arresto di sei persone riconducibili al centro sociale "Asilo". All'associazione anarchica investigata furono attribuiti ben 21 attentati. Maggiori dettagli saranno resi noti nel corso di una conferenza stampa che si terrà in Questura presso la sala "Aldo Faraoni" alle ore 11:00.