**Centro: contatti Renzi-Brugnaro ma federazione Iv-Ci ancora in stand by **

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 30 dic. (Adnkronos) – I contatti vanno avanti. L'ultimo tra Matteo Renzi e Luigi Brugnaro risalirebbe a ieri, apprende l'Adnkronos. C'è chi dice che si siano visti, con la scusa dello scambio di auguri di fine anno, e chi, invece, assicura si sono sentiti solo al telefono. Tuttavia la federazione tra Italia Viva e Coraggio Italia, primo passo verso un nuovo contenitore politico moderato di stampo centrista a livello parlamentare, ancora non decolla. Il progetto nato anche in chiave Quirinale mettendo sul tavolo un corposo pacchetto di circa 80 'grandi elettori' al momento, si riferisce, è ancora in stand by.

Diverse le questioni su cui ancora non c'è intesa. Si racconta, ad esempio, di un confronto aperto sui possibili capigruppo della formazione con Iv che tutela la presidenza del gruppo alla Camera di Maria Elena Boschi. Ma non solo. Proprio sulla stessa partita del Quirinale ci sarebbero distanze. Oggi Brugnaro, ospite di 'Adnkronos Live' si è speso ancora una volta per Mario Draghi al Colle ma, se l'operazione non dovesse decollare, per il sindaco di Venezia l'opzione B resta Silvio Berlusconi.

Se l'ipotesi Draghi dovesse sfumare, ha detto Brugnaro, "a quel punto il centrodestra si presenterà alla quarta votazione compatto e noi, come ho già detto, voteremo Berlusconi, che è un candidato di parte, ma comunque credibile e agibile''. Un'opzione che invece non è sostenibile da Italia Viva, assicurano in ambienti renziani. Del resto, osservano le stesse fonti, i gruppi di Iv non solo tengono, ma sarebbero in arrivo anche altre adesioni, oltre alle recenti due ultime dal gruppo Misto.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli