Centro di riabilitazione vestibolare all'ospedale della Murgia

Cro/Ska

Roma, 23 dic. (askanews) - "Altra importante conquista per l'Ospedale della Murgia "Fabio Perinei", a cui ho dedicato attenzione e impegno per diversi mesi. Presto ospiterà un centro di riabilitazione vestibolare, cioè un centro dedicato al trattamento delle vertigini e di altri disturbi dell'equilibrio". Così in una nota il consigliere regionale della Puglia Enzo Colonna.

"Con una disposizione adottata venerdì scorso, 20 dicembre, la ASL di Bari è stata autorizzata dal Dipartimento "Promozione della Salute" della Regione Puglia, diretto da Vito Montanaro, ad attivare, presso l'ospedale murgiano un progetto pilota che consentirà di effettuare diagnosi, cura e riabilitazione di queste patologie molto diffuse, come dimostra l'alta frequenza con cui i pazienti che ne sono affetti ricorrono alle cure dei medici di medicina generale o del Pronto Soccorso".

"Si stima, infatti, che circa il 20% della popolazione mondiale ha sofferto di almeno un episodio di disturbi dell'equilibrio durante la propria vita e l'incidenza della patologia cresce in maniera proporzionale all'età: dopo i 65 anni tali disturbi rappresentano una delle cinque patologie per le quali più frequentemente viene richiesta assistenza. Inoltre, nel 70-80% dei casi i pazienti affetti da questi disturbi risolvono la patologia con terapie mediche, mentre il restante 20-30%, purtroppo, non recupera completamente e ciò determina la cronicizzazione della patologia, con conseguente disagio nella vita socio-lavorativa del soggetto e della propria famiglia. È proprio a questi pazienti che si rivolge l'innovativo progetto di prossima attivazione presso l'Ospedale Perinei, che mira a ridurre le pesanti conseguenze prodotte dai disturbi dell'equilibrio in termini sociali, personali, lavorativi e di spesa sanitaria (sia con riferimento alle lunghe terapie mediche, sia per l'insorgenza e la cura di ulteriori patologie causate dai disturbi stessi o proprio dall'eccessivo e continuativo uso di farmaci)".

"Il centro sarà ospitato presso l'Unità operativa di Otorinolaringoiatria, diretta dal dott. Michele Raguso, che ne ha elaborato e proposto il progetto e a cui sono molto grato. Si tratta di una struttura che già dispone dell'attrezzatura necessaria e prevede, con le risorse riconosciute dalla Regione, l'assunzione di almeno 1-2 audioprotesisti".

"Dunque, un nuovo importante traguardo è stato raggiunto, al servizio non solo dei cittadini della Murgia, considerato che è il primo in Puglia (credo, nel Sud Italia) e pochissimi (e soprattutto nel settore privato) sono in tutta Italia. Presto, svolte le procedure per l'assunzione degli audioprotesisti, il territorio murgiano potrà disporre di un nuovo e prestigioso servizio presso l'Ospedale "Perinei", in aggiunta a quelli già attivati, tra cui, ricordo la nuova Unità Operativa di Medicina Trasfusionale (Banca del Sangue), già istituita e avviata alcuni mesi fa o già programmati come l'Emodinamica".

"Ringrazio per il supporto il Presidente Michele Emiliano e, per il grande lavoro svolto, il Direttore del Dipartimento regionale, Vito Montanaro, la struttura della Sezione "Strategie e governo dell'offerta", diretta da Giovanni Campobasso, in particolare la dott.ssa Antonella Caroli, che ha istruito questa procedura, il dott. Michele Raguso e la direzione del presidio ospedaliero della Murgia".