Centro migranti, bimbo di 8 mesi schiacciato dalla finestra: è grave

migranti bimbo schiacciato

Nel centro migranti di Atena Lucana, in provincia di Salerno, un bimbo di appena 8 mesi è rimasto schiacciato da una finestra. Secondo quanto ricostruisce Fanpage, inoltre, la finestra sarebbe precipitata improvvisamente sul piccolo, ferendolo gravemente. I medici e il personale del 118 sono giunti rapidamente sul posto e hanno accompagnato il piccolo migrante all’ospedale di Polla. Viste le gravi condizioni nelle quali versava il bambino, però, i medici lo hanno trasferito con eliambulanza all’ospedale Santobono di Napoli.

Bimbo schiacciato da una finestra

La mattina di giovedì 29 agosto un grave incidente ha colpito il centro migranti di Atena Lucana, vicino a Salerno. Secondo quanto riferisce il quotidiano Il Mattino, una finestra sarebbe precipitata improvvisamente su un bimbo di 8 mesi, rimasto schiacciato. I soccorsi sono intervenuti rapidamente sul posto e hanno trasferito il piccolo migrante, in codice rosso, presso l’ospedale Luigi Curto di Polla. La gravitò della situazione e delle condizioni di salute del bimbo, però, hanno costretto i medici a trasferirlo in eliambulanza presso l’ospedale Santobono di Napoli (un nosocomio specializzato proprio in Pediatria).

Bimba investita a Mondragone

Presso l’ospedale pediatrico di Napoli è ancora ricoverata anche la bambina di 8 anni investita a Mondragone, in provincia di Caserta. Le sue condizioni rimangono molto gravi. Il chirurgo pediatrico dell’ospedale ha riferito che la “situazione” rimane “ancora molto complessa”. L’incidente che ha coinvolto la piccola risale allo scorso 24 agosto: un’auto aveva centrato in pieno la bimba ucraina che camminava insieme ai genitori. Il colpevole aveva fatto perdere le sue tracce dopo l’investimento, ma a pochi giorni di distanza si era consegnato alla polizia. I carabinieri, infine, avevano constatato che l’uomo si trovava ubriaco al volante.